Approfondimenti

Trifoglio rosso, un valido rimedio naturale per la menopausa

Trifoglio rosso menopausa

La riduzione dell’attività ovarica e la conseguente minor produzione di estrogeni che si verifica in premenopausa ed in menopausa può portare con sé una serie di disturbi molto fastidiosi che possono disorientare la donna e peggiorare la qualità della sua vita. Stiamo parlando delle classiche vampate di calore, degli sbalzi d’umore, dell’indebolimento delle ossa e della tendenza a mettere su peso.

Tra i vari rimedi naturali utili per contrastare i sintomi della menopausa in questo articolo vi vogliamo parlare in particolare del trifoglio rosso, a cosa serve e come assumerlo.

Trifoglio rosso: proprietà e benefici in menopausa

Il trifoglio rosso (Trifolium pratensis L.) è una piccola pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Fabaceae che cresce diffusamente nei prati e nei pascoli di pianura e montagna, colorandoli di rosa.

Tradizionalmente utilizzato contro i disturbi dell’apparato respiratorio come tosse e bronchiti, solo recentemente sono state scoperte le sue proprietà benefiche per favorire il benessere della donna durante la menopausa. Si è visto infatti che la pianta è ricca di isoflavoni (in particolare biocanina A, daidzeina e genisteina), sostanze che mimano gli effetti degli estrogeni, utili pertanto durante la menopausa, quando il calo fisiologico degli ormoni femminili provoca i caratteristici fastidiosi sintomi.

Il trifoglio rosso è in grado di alleviare tutti i disturbi tipici della menopausa, ma si è mostrato particolarmente efficace contro le vampate e per salvaguardare la salute delle ossa.

Oltre ai fitoestrogeni nel fitocomplesso della pianta sono presenti vitamine, sali minerali e cumarine che gli conferiscono buone proprietà antiossidanti. Il trifoglio rosso è anche quindi un valido rimedio naturale per contrastare il fisiologico invecchiamento dei tessuti legato alla menopausa.

Integratori Trifoglio Rosso in gocce

In erboristeria si possono trovare vari prodotti a base di trifoglio rosso come tintura madre, tisane e compresse.

In particolare la tintura madre è un estratto idroalcolico in gocce che si ottiene dalla macerazione dei fiori freschi in una miscela di acqua ed alcool. Valido rimedio naturale per regolarizzare il disequilibrio ormonale che si verifica durante la menopausa ed attenuare i relativi disturbi.

Per un effetto maggiore si consiglia di abbinarlo ad altre piante che svolgono un’azione ormonale come Salvia, Luppolo, Cimicifuga ed Agnocasto.

Posologia

I prodotti in gocce a base di trifoglio rosso si assumono nel dosaggio di 50/60 gocce, 2 volte al giorno, in un po’ d’acqua e preferibilmente dopo i pasti.
Per ottenere un risultato ottimale si consiglia di utilizzarli per almeno un mese consecutivo.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il trifoglio rosso è una pianta sicura ed in letteratura non sono presenti effetti collaterali ai dosaggi consigliati.
Se ne sconsiglia l’uso in gravidanza, allattamento, in associazione ad ormoni di sintesi ed in caso di tumori estrogeno-dipendenti.

Fonti:

  • Paolo Campagna. (2008), Farmaci vegetali manuale ragionato di fitoterapia. Ed. Minerva Medica
  • Ghazanfarpour M, Sadeghi R, Roudsari RL, Khorsand I, Khadivzadeh T, Muoio B. Red clover for treatment of hot flashes and menopausal symptoms: A systematic review and meta-analysis. J Obstet Gynaecol. 2015.
  • Thorup AC, Lambert MN, Kahr HS, Bjerre M, Jeppesen PB. Intake of Novel Red Clover Supplementation for 12 Weeks Improves Bone Status in Healthy Menopausal Women. Evid Based Complement Alternat Med. 2015.

Per maggiori informazioni sui prodotti cliccare sui link seguenti o sulle immagini:

Gocce del Benessere Over40

100145a_Gocce-del-Benessere-Over40-am-Erbecedario

Tintura Madre Cimicifuga

100902a_Tintura-Madre-Cimicifuga-am-Erbecedario

 Tintura Madre Agnocasto

100900a_Tintura-Madre-Agnocasto-am-Erbecedario

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI