Approfondimenti

Rimedi naturali per le vampate di calore in menopausa

Caldane o vampate di calore menopausa rimedi naturali

Le vampate di calore sono uno dei sintomi più diffusi che possono comparire durante la menopausa.  Sono caratterizzate da una sensazione improvvisa di calore in tutto il corpo, palpitazioni, sudorazione ed arrossamento al viso. Possono essere molto fastidiose, diventando insopportabili ed influenzando negativamente la normale vita quotidiana. Ecco cosa fare ed i rimedi naturali per aiutare a calmare le caldane (a volte chiamate anche scalmane) e favorire il benessere della donna durante il delicato periodo della menopausa.

Vampate di calore: cause

Perché vengono le caldane e quanto durano?

Le vampate sono causate dalla riduzione della funzione ovarica e dal disequilibrio ormonale che si verifica durante il periodo della menopausa. Si possono manifestare anche altri disturbi come sbalzi d’umore, fragilità ossea, sovrappeso e dismetabolismi dei grassi e degli zuccheri.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere anche il nostro approfondimento in merito alle ai sintomi della menopausa.

Parlando in particolare delle vampate, l’OMS ha stimato che colpiscono circa l’85% delle donne in menopausa. Sono tipiche soprattutto della fase iniziale della menopausa, che dipende da donna a donna, ma che di solito è intorno ai 50 anni. Generalmente durano poi per 3/4 anni, attenuandosi gradualmente nel corso del tempo. Possono comparire durante il giorno, manifestandosi decine di volte, ma anche di notte. Le vampate notturne possono rendere difficile l’addormentamento o causare continui risvegli durante la notte, diminuendo la qualità e la quantità del sonno. Lo scarso riposo può a sua volta causare stanchezza, nervosismo, irritabilità ed altri problemi dell’umore peggiorando quindi la qualità della vita della donna.

Rimedi naturali per caldane e vampate in menopausa

Le gocce del benessere Over 40 Erbecedario rientrano tra i prodotti naturali che aiutano a ridurre i fastidi ed i disturbi legati alla menopausa, tra cui le vampate.

Contengono una miscela di tinture madri di erbe officinali naturalmente ricche di sostanze, dette isoflavoni o fitoestrogeni, che nell’organismo si comportano come gli estrogeni, supportando quindi il loro calo durante la menopausa.

Erbe per calmare e ridurre le vampate

Nello specifico le Gocce del Benessere Over 40 contengono tinture madri di:

  • Trifoglio rosso: i suoi fiori colorano di viola i prati di numerose campagne e pascoli. Grazie al contenuto di isoflavoni svolge un’azione estrogenica molto utile nell’avviare le vampate di calore della menopausa. Valido aiuto anche per combattere l’osteoporosi tipica delle menopausa.
  • Luppolo: si utilizzano le infiorescenza femminili, raccolte all’inizio della primavera. Oltre ad avere proprietà estrogeniche, il Luppolo ha un’azione rilassante e calmante. Questo può essere molto utile per migliorare la qualità della vita durante la menopausa dal momento che molto spesso la donna in questo periodo è soggetta a sbalzi d’umore e irritabilità.
  • Salvia: contiene un insieme di sostanze che agiscono in sinergia determinando un’azione estrogenica, che aiuta ad alleviare i problemi della menopausa. Inoltre la Salvia è una pianta nota per le sue proprietà antisudorali, molto utile quindi per contrastare l’eccessiva sudorazione data dalle caldane.
  • Avena: blandamente sedativa, utile in caso di nervosismo, insonnia, ansia, tensione, agitazione e nella stanchezza nervosa, con azione ricostituente e corroborante generale.
  • Biancospino: è inserito nella formulazione per le sue proprietà antiaritmiche e la sua capacità di regolarizzare il battito cardiaco. Infatti può capitare che le caldane siano accompagnate da tachicardie e batticuore. Inoltre il Biancospino possiede proprietà rilassanti ed ansiolitiche ed è quindi in grado di contrastare l’eccesso di ansia e nervosismo che può caratterizzare la donna in menopausa.

Gocce del Benessere Over40 Erbecedario

Il dosaggio consigliato è di 50/60 gocce sciolte in un po’ d’acqua, per 2 volte al giorno, preferibilmente dopo i pasti principali.

Meglio assumerle per lunghi periodi, anche se si iniziano ad ottenere buoni risultati dopo poco tempo. Se si interrompe il trattamento infatti i sintomi della menopausa possono ripresentarsi ed il rischio è quello di ritrovarsi nella situazione di partenza.

Se ne sconsiglia l’assunzione insieme agli estrogeni di sintesi, per possibile sommazione dell’effetto, ed in caso di tumori di derivazione ormonale.

 

Fonti:

Enrica Campanini. (2012), Dizionario di fitoterapia e piante medicinali. Ed. Tecniche Nuove.

Paolo Campagna .(2008), Farmaci vegetali Manuale ragionato di fitoterapia. Ed. Minerva Medica.

 

Gocce del Benessere Over40

100145a_Gocce-del-Benessere-Over40-am

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta