Approfondimenti

Menopausa: consigli per affrontare e calmare le caldane in pubblico

Caldane o vampate di calore in menopausa cosa fare

Uno dei sintomi che caratterizzano la menopausa sono le vampate di calore o caldane, un disturbo molto fastidioso che può arrivare all’improvviso provocando un’intensa sensazione di calore che parte dal petto ed arriva fino al volto e sudorazione profusa. Possono essere più o meno frequenti ed avere una durata variabile, durante la quale il viso può essere colpito da un intenso rossore. Possono manifestarsi inoltre palpitazioni, mal di testa, ansia e vertigini, oltre che un forte disagio emotivo quando le vampate si presentano in compagnia di altre persone (esempio al ristorante, sul lavoro o in altri casi).

Ecco quindi alcuni consigli su cosa fare per affrontare le vampate in pubblico.

Consigli su come alleviare e ridurre le vampate di calore

  • Mantenere la calma: quando si avverte l’arrivo del calore prima di tutto è importante mantenere un certo self-control, respirando profondamente e cercando di restare il più possibile tranquille. Se ci si agita infatti i sintomi (esempio sudore eccessivo o sensazione di caldo) possono accentuarsi peggiorando la situazione. Se la situazione lo permette, sempre in modo calmo e tranquillo, si può trovare una banale scusa, per uscire a prendere una boccata d’aria finché la vampata fa il suo decorso
  • Mantenersi fresche: ad esempio vestendosi a strati e con indumenti leggeri e traspiranti così da affrontare meglio la vampata improvvisa. Altri consigli per mantenersi fresche sono quelli di cercare di stare all’ombra quando si è all’aria aperta e non vivere in ambienti chiusi eccessivamente riscaldati. Può essere utile portare con sé in borsa un ventaglio o spruzzare al bisogno sul corpo acque rinfrescanti come gli idrolati
  • Mangiare in modo equilibrato e leggero, l’alimentazione infatti può rivelarsi determinante per contrastare le caldane. Si consiglia in particolare di prediligere cibi leggeri e rinfrescanti e limitare cibi piccanti, troppo elaborati e grassi. Per quanto riguardo le bevande sarebbe meglio evitare il consumo di alcool, bevande calde e a base di caffeina e cercare di bere molta acqua per favorire l’idratazione del corpo
  • Condurre uno stile di vita sano: diversi studi dimostrano che praticare una regolare attività fisica adatta alle proprie capacità e condizioni fisiche e smettere di fumare aiutano a ridurre i sintomi della menopausa, comprese le caldane. Molto importante è anche cercare di riposarsi e rilassarsi riducendo le fonti di stress, ansia e tensioni.
  • Utilizzare rimedi naturali a base di erbe officinali che aiutano a contrastare i disturbi della menopausa: se i cambiamenti dello stile di vita non sono sufficienti a migliorare i sintomi delle vampate o se si è molto soggette a questo disturbo si possono assumere prodotti naturali a base di erbe officinali ricche di isoflavoni, sostanze che nel nostro organismo si comportano come gli estrogeni supportando quindi il loro calo durante la menopausa e rendendo più sopportabili le vampate. 

Tra le erbe ricche in questi principi attivi troviamo:

Queste piante possono essere utilizzate singolarmente o in abbinamento tra loro in integratori alimentari in gocce, in pastiglie o in forma liquida. Nella nostra erboristeria on line sono disponibili ad esempio le Gocce del Benessere Over 40, integratore alimentare a base di estratti vegetali in soluzione idroalcolica di:

  • Trifoglio rosso, Luppolo e Salvia: erbe officinali che aiutano a contrastare i disturbi della menopausa grazie al loro contenuto in isoflavoni. La Salvia inoltre favorisce la regolarità del processo di sudorazione.
  • Avena e Biancospino: erbe officinali che favoriscono il rilassamento dell’organismo ed il benessere mentale, aiutando la donna ad affrontare con più serenità il periodo della menopausa. Il Biancospino inoltre favorisce la regolare funzionalità dell’apparato cardio-vascolare.

Si utilizzano nella quantità di 60 gocce, 2 volte al giorno, sciolte in po’ d’acqua preferibilmente dopo i pasti principali. Si consiglia l’assunzione consecutiva di almeno 2 confezioni di prodotto, pari a circa 1 mese di assunzione. Si può poi proseguire per altri due mesi (totale 3 mesi), in seguito ai quali sono consigliati almeno 15 giorni di interruzione prima di iniziare un altro ciclo.

Schede Erbe:

Per maggiori informazioni sulle Erbe presenti sull’articolo cliccare sui seguenti link:

Trifoglio rosso, Trifolium pratense L
Salvia, Salvia officinalis L.
Luppolo, Humulus lupulus L.
Cimicifuga, Actaea racemosa L
Agnocasto, Vitex agnus castus Kurz
Avena, Avena sativa L.
Biancospino, Crataegus monogyna Jacq. (Lindm.)

Questo articolo si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica. Le informazioni ed i consigli presenti non sono di natura prescrittiva o curativa, ma hanno solo uno scopo informativo.

Prodotti naturali erboristici per diverse esigenze di benessere Vendita online prodotti naturali stress nervosismo erboristeria Erbecedario Borraccia termica con infusore acciaio inox e bambù Erbecedario Erboristeria online: vendita prodotti naturali, artigianali ed italiani
 

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI