Approfondimenti

Come ottenere maggiori benefici dai prodotti naturali

Prodotti e rimedi naturali efficaci

Quando si parla di salute non ci si riferisce soltanto all’assenza di una determinata malattia, ma come afferma l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), ad uno stato di benessere fisico, mentale e sociale.

Per raggiungere questo equilibrio sempre più persone si affidano all’uso di rimedi naturali come integratori alimentari, tisane, tinture madrigemmoderivati.

Questi prodotti infatti, grazie alle proprietà benefiche delle erbe officinali che contengono, possono risultare utili per favorire le fisiologiche funzioni dell’organismo e per affrontare piccoli malanni quotidiani, a patto che vengano utilizzati in modo corretto e consapevole.

In questo articolo ti forniamo alcuni consigli utili affinché il loro impiego possa risultare sicuro ed efficace.

Consigli per migliorare l’efficacia dei prodotti naturali 

  1. Rispettare il dosaggio indicato sulla confezione.

A volte si pensa che aumentando la quantità che si assume di un prodotto, aumenti anche il suo effetto. Ma questo è assolutamente sbagliato. Anzi, l’uso di integratori in quantità superiori rispetto a quelle consigliate rischia di provocare conseguenze negative per la salute dell’organismo. Tuttavia è importante anche non assumere il prodotto in quantità inferiori a quelle riportate sull’etichetta, altrimenti il rischio è quello che il dosaggio non sia sufficiente per svolgere l’effetto fisiologico dichiarato.

Lo stesso vale per la durata dell’assunzione. Non deve essere troppo breve, né troppo lunga. Nel primo caso infatti non sarebbe necessaria per ottenere l’effetto desiderato, mentre nel secondo si potrebbero verificare conseguenze svantaggiose per il benessere del corpo. In genere si consigliano cicli 2/3 mesi consecutivi alternati ad almeno 15/20 giorni di pausa.

  1. L’uso di integratori alimentari e rimedi naturali deve essere abbinato ad uno stile di vita adeguato.

L’uso di qualsiasi rimedio naturale è secondario ed accessorio al proprio stile di vita e non compensa o sostituisce le scorrette abitudini, come invece alcuni possono credere.

Per essere maggiormente efficaci gli integratori devono quindi essere abbinati ad uno stile di vita sano, costituito da un’alimentazione varia e bilanciata, una costante e leggera attività fisica e comportamenti salutari, come non fumare ed evitare un consumo eccessivo di alcool.

  1. Leggere attentamente l’etichetta in modo completo.

Si deve prestare attenzione soprattutto alla presenza di eventuali ingredienti a cui si è allergici o intolleranti. Inoltre è importante non tralasciare i consigli d’uso, la modalità di conservazione, le proprietà dichiarate, le avvertenze e la data di scadenza.

  1. In determinati casi è meglio sentite il parere del proprio medico prima di assumere il prodotto, in particolare:
  • quando si è in trattamento con farmaci, in quanto alcune piante sono in grado di interagire con la terapia farmacologica che si sta effettuando, aumentando o diminuendo il suo effetto. Importanti interazioni si sono verificate per esempio con l’Iperico e gli antidepressivi o gli anticoncezionali di sintesi e tra il Gingko e gli anticoagulanti;
  • durante la gravidanza e l’allattamento, se non appositamente formulati per questa categoria di popolazione;
  • durante l’infanzia, se non appositamente formulati per questa fascia di età.
  1. Interrompere l’assunzione se compaiono effetti indesiderati.

A volte anche i rimedi naturali possono causare effetti secondari indesiderati come ad esempio, mal di stomaco, acidità, disturbi intestinali, eruzioni cutanee etc. In questo caso è meglio interrompere l’assunzione e informare il proprio medico dell’accaduto il quale a sua volta potrà fare la segnalazione al sistema di fitovigilanza, un apposito servizio messo a disposizione dal Ministero della Salute per monitorare la sicurezza dei prodotti di erboristeria.

  1. Scegliere prodotti di qualità.

La qualità di un prodotto è un requisito fondamentale per la sua sicurezza e la sua efficacia.

I fattori che intervengono sulla qualità di un prodotto possono essere vari e molti di questi dipendono dal produttore. Si parla, ad esempio, di un prodotto di qualità quando è realizzato secondo determinati processi di produzione, con materie prime rintracciabili su cui sono stati effettuati controlli sulla presenza di eventuali contaminanti, come batteri e residui di pesticidi.

Prima di acquistare un prodotto si consiglia quindi di cercare di reperire informazioni sull’azienda, affidandosi a quelle che lavorano in modo serio ed evitando invece quelle che promettono risultati miracolosi per i tuoi disturbi.

Fonti:

Integratori Italia AIIPA, 2016, Review scientifica sull’integrazione alimentare: stato dell’arte alla luce delle evidenze scientifiche, Ed. Edra.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_191_allegato.pdf
 

Schede Erbe:

IpericoHypericum perforatum L.

Erbecedario Erboristeria online: vendita prodotti naturali, artigianali ed italiani

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI