Approfondimenti

Salviette detergenti fai da te

Salviette detergenti umidificate fai da te

Scegliere delle salviette umidificate detergenti per la pelle delicata dei bimbi o per il proprio viso è una decisione apparentemente facile e superficiale ma in realtà molto importante.

La maggior parte dei prodotti in commercio infatti contiene ingredienti derivati dal petrolio, parabeni e profumi dall’alto potenziale allergenico.

Per la detersione, soprattutto per la pelle dei nostri bimbi, è sempre meglio preferire l’acqua corrente e un sapone delicato e naturale. Nel momento in cui usciamo, e non abbiamo la possibilità di usufruire dell’acqua, le salviettine umidificate possono rivelarsi una vera comodità. Perché non provare a realizzarle in casa con il fai da te?

Ecco la nostra proposta per delle salviette detergenti fatte in casa al profumo di lavanda. Ideali sia come salviette igienizzanti per le mani che come salviette struccanti per il viso, ottime sia per gli adulti che per i bambini.

Materiale necessario

1 vaschetta di plastica

1 rotolo di carta assorbente

500 ml di acqua

2 cucchiai di un buon sapone liquido delicato

2 cucchiai di olio vegetale (olio di Mandorle dolci, oleolito di Calendula, ecc)

5 gocce di olio essenziale di Lavanda

1 contenitore di salviette vuoto o un contenitore con una buona chiusura

Procedimento in 9 Step

 Step 1: tagliare il rotolo di carta assorbente a metà con un buon coltello;

Step 2: versare l’acqua calda, l’olio vegetale, il sapone e le gocce di olio essenziale in una vaschetta;

Step 3: mettere una metà del rotolo all’interno del contenitore per salviette riciclato e versare ¾ del liquido ottenuto;

Step 4: lasciare immerso il mezzo rotolo per almeno 10 minuti;

Step 5: capovolgere e lasciate ad inumidirsi per altri 10 minuti aggiungendo il resto del liquido;

Step 6: assicurarsi che il rotolo sia bene inumidito;

Step7: estrarre il cartoncino centrale del rotolo (quando estrarrete il cartoncino, questo dovrebbe portare con sé l’ultimo tovagliolo di carta che potrete sollevare e usare come prima salvietta);

Step 8: chiudere perfettamente il contenitore in modo tale da migliorare la conservazione* delle salviette;

Step 9: a questo punto non vi resta provare le vostre salviettine naturali.

 * Utilizzate le vostre salviette naturali entro 2 settimane dalla loro realizzazione, in quanto non contenendo conservanti  si potrebbero creare delle muffe.

 

Acquista ora nell’erboristeria online di Erbecedario:

Olio essenziale di Lavanda

Olio Essenziale Lavanda per salviette

Olio di mandorle dolci

Olio mandorle dolci per salviette

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta