Approfondimenti

Come ottenere un’abbronzatura perfetta e mantenerla a lungo

Mantenere-abbronzatura-perfetta

Estate è sinonimo di sole, mare e abbronzatura! Ecco alcuni consigli per abbronzarsi bene e mantenere l’abbronzatura dopo il mare.

Come prendere il sole, alcuni consigli

  • Per ottenere un’abbronzatura invidiabile vi consigliamo di esporvi gradualmente al sole. Sfruttate tutte le occasioni che avete per prendere il sole ma cominciate utilizzando una protezione solare alta all’inizio e poi gradualmente abbassate il livello di protezione in relazione alla reazione della melanina. L’esposizione graduale stimolerà la vostra melanina, pigmento che la pelle produce naturalmente per proteggersi dai raggi UV. All’inizio l’abbronzatura vi sembrerà debole, ma comparirà dopo alcuni giorni, più sana e duratura, al posto del classico arrossamento di fine giornata. Non ci sono efficaci trucchi per abbronzarsi velocemente;
  • Preparate la vostra pelle, ad esempio con l’esfoliazione. Praticare un leggero scrub sulla pelle vi permetterà di ottenere un’abbronzatura più omogenea. In questo modo si eliminano le cellule morte della nostra pelle favorendone la rigenerazione. Questo per evitare che la pelle si desquami successivamente all’esposizione solare.
  • Scegliete i vostri prodotti solari in relazione al fototipo della vostra pelle. Cercate di fare molta attenzione sopratutto alle prime esposizioni per evitare scottature. Usate una crema solare protettiva e spalmatela più volte durante il giorno, sopratutto dopo bagni e docce. Non usate creme prive di protezione solare;
  • Evitare di indossare costumi particolari, con laccetti o cerchi, per evitare abbronzature a macchie.
  • Evitate di mettervi profumi o prodotti che contengono alcool perché tendono a seccare la pelle o di indossare bigiotteria: oltre a non abbronzarvi in modo omogeneo potrebbe creare delle reazioni avverse;
  • Sfruttare il sole di fine estate. Per mantenere l’abbronzatura cerchiamo di sfruttare gli ultimi soli di fine estate e le belle giornate successive, esponendoci al sole un poco ogni giorno.

L’alimentazione può contribuire a mantenere l’abbronzatura:

Per mantenere l’abbronzatura a lungo è fondamentale aiutare il nostro organismo consumando gli alimenti giusti. E’ molto importante consumare alimenti freschi, ricchi di acqua:

  • Carote, pomodori, peperoni, mango e albicocche (prediligere frutta e verdura rosso/arancio), magari con delle buone centrifughe a colazione, anche con l’aggiunta di un po’ di zenzero;
  • Kiwi, limone, melone e papaya (per il contenuto di Vitamina C), ricchi d’acqua e dissetanti, ottimi come merenda;
  • Frutta secca (noci, anacardi, mandorle, ecc) ottimi a colazione magari in uno yogurt, ottima fonte di omega e di energia.
  • Pesce azzurro e salmone, ricchi di omega 3-6.

Idratare la pelle dentro e fuori

Per ottenere un’abbronzatura invidiabile la cosa fondamentale è l’idratazione: bere molta acqua e usare creme idratanti. La pelle risulterà più elastica e resistente allo stress dei raggi UV.

  • Si può idratare la pelle agendo dall’interno: bere molta acqua (almeno 2 litri di acqua al giorno), integrando sali minerali, importanti per fronteggiare il calore estivo. A questo contribuisce anche il consumo di frutta e verdura ricca di acqua e sali minerali, preferendo quella offerta dalla stagione;
  • Si può idratare la pelle per via esterna con alcuni prodotti e creme. Ne parliamo di seguito.

E’ importante usare una crema doposole perché ridona alla pelle l’idratazione perduta durante l’esposizione al sole. Inoltre molti doposole contengono principi attivi dall’azione lenitiva che vanno a calmare la possibili irritazioni date dal sole.

Esempi di ingredienti con proprietà utili alla pelle

Gel di Aloe

Il Gel di Aloe è un doposole naturale, lenitivo e idratante, consigliato anche in caso di scottature. Si può utilizzare direttamente la foglia di una pianta di Aloe che possiamo avere in casa ma è importante evitare il contatto diretto del sole perché il gel contenuto non è privo di rischi. Infatti nella foglia dell’Aloe tra il gel e la lamina fogliare esiste un sottile strato da cui si ricava il succo, ricco di antrachinoni. Questi principi attivi sono fotosensibili e a contatto con i raggi solari provocano l’irritazione della pelle.

Il gel di Aloe che troviamo all’interno delle creme infatti è più sicuro in quanto il processo di estrazione del gel dalla foglia è controllato.

Calendula

La Calendula è una pianta amica della nostra pelle in quanto possiede proprietà emollienti, lenitive, rinfrescanti, protettive, riepitelizzanti. Ottimizza l’irrorazione sanguigna della cute, migliorandone così il trofismo e manifestando inoltre un’attività antimicotica e batteriostatica.  Usare una crema lenitiva come doposole è importante, soprattutto dopo un’esposizione intensa in quanto ricostituisce il fisiologico equilibrio della cute.

Olio di mandorle dolci

L’Olio di mandorle dolci protegge la pelle dalla disidratazione, attiva la riparazione della pelle, lenisce prurito e irritazioni e aiuta a prevenire le smagliature. E’ indicato per le pelli molto secche e delicate, in caso di irritazioni, scottature e pelle screpolata.

Burro di karité

Burro di karitè: è un burro semisolido ottenuto dai semi di Butyrospermum parkii, una pianta ad alto fusto della savana Sub Sahariana. Ha proprietà antiossidante, fotoprotettiva, nutriente, lenitiva, emolliente e rigenerante la barriera cutanea. Questo burro è molto usato come doposole in quanto aiuta a tonificare ed ammorbidire le pelli secche ed è particolarmente apprezzato per le sue proprietà disarrosanti ed elasticizzanti.

Si consiglia l’applicazione di una buona crema doposole dopo la doccia con un leggero massaggio su tutto il corpo. Per le zone più irritate si consiglia invece di fare una sorta di impacco da tenere per diversi minuti. Molto spesso il viso ne risente di più, sarebbe utile una buona crema viso molto idratante, magari o con estratti lenitivi (ad es. Calendula) con cui fare una maschera lenitiva. Con questa pratica si permette così alla cute di riprendersi dallo stress e di poter esporsi nuovamente il giorno dopo.

I solari Erbecedario e le creme idratanti e doposole

Erbecedario ha formulato una linea di creme solari protettive naturali prodotte artigianalmente:

  • Crema solare Mallo di Noce e Carota SPF 10 – Per una protezione bassa, indicata per pelli robuste e già abbronzate;
  • Crema solare Mallo di Noce e Carota SPF 30 – Per una protezione alta, per una pelle chiara e delicata;
  • Crema solare Mallo di Noce e Carota SPF 50 – Per una protezione altissima, per pelli estremamente sensibili.

Ogni tipologia di pelle ha necessità diverse, ecco come scegliere la miglior crema solare.

Vi è inoltre l’olio solare abbronzante Mallo di Noce e Calendula, ottimo per mantenere la pelle morbida e idratata. Attenzione però che non contiene filtri protettivi.

La crema corpo alla Calendula è un ottimo doposole naturale molto indicato per reidratare la pelle dopo una giornata di sole. Nel caso di scottature è invece più indicata la crema del benessere alla Calendula, più ricca in principi attivi (contiene infatti un’alta concentrazione di estratti vegetali specifici, pari al 24%) e quindi più efficace e attiva sulla pelle.

Per il viso infine, si può optare per la crema viso alla Calendula, idratante e profondamente nutritiva, a base di Calendula, burro di Karitè, ianolina vegetale, insaponificabile dell’olio di oliva ed amido di riso.

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta