Approfondimenti

Gemmoderivato di Frassino: drenante naturale utile per ritenzione idrica, obesità, gotta

Gemmoderivato Frassino drenante naturale

Molto utilizzato per il suo legno ed a scopo ornamentale nei grandi parchi e nei giardini, il Frassino è una pianta apprezzata anche per le sue virtù benefiche.

In particolare il gemmoderivato di Frassino possiede proprietà drenanti, che aiutano l’eliminazione dei liquidi in eccesso nel nostro organismo e la depurazione dei reni.

Scopriamo insieme come utilizzare il gemmoderivato di Frassino e in quali disturbi risulta utile.

Gemmoderivato Frassino

Il Frassino (Fraxinus excelsior L.) è un imponente albero, alto fino a 30/40 metri, appartenente alla famiglia delle Oleaceae, diffuso in tutti i paesi con clima temperato.

Dalla macerazione in acqua, alcool e glicerina delle sue gemme si ottiene il gemmoderivato o macerato glicerico di Frassino.

Un prodotto in gocce dalle spiccate proprietà diuretiche e drenanti, utile per contrastare la ritenzione idrica e per favorire il benessere dei reni e dell’apparato osteo-articolare.

Rimedio naturale per drenare il corpo

Grazie alla sua azione drenante e diuretica il gemmoderivato di Frassino stimola in modo naturale l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Ma non solo. Aiuta a contrastare l’accumulo di piccoli sedimenti nei reni, favorendo la loro pulizia, e a ridurre i livelli di acidi urici e fosfati a livello delle articolazioni.

Per questo viene consigliato tra i rimedi naturali da erboristeria utili per combattere:

  • ritenzione idrica, cioè l’accumulo di liquidi tra i tessuti che è tra le principali cause di cellulite, edemi e gonfiori degli arti inferiori;
  • sovrappeso, ha infatti un effetto sgonfiante, purificante e drenante sull’organismo, che può aiutare a dimagrire;
  • gotta, cioè la tendenza ad accumulare acidi urici e fosfati che causano artriti, artrosi ed altri disturbi infiammatori a carico delle articolazioni;
  • renella, cioè la tendenza ad accumulare sedimenti calcarei nei reni.

Come e quando utilizzarlo

La posologia consigliata è di 60 gocce, in un po’ d’acqua, per 2 volte al giorno, preferibilmente dopo i pasti.

Ottima l’associazione con i seguenti prodotti:

  • Gemmoderivato di Faggio, è un ottimo drenante naturale. Aiuta ad eliminare i liquidi corporei contrastando le adiposità localizzate e la cellulite;
  • Gemmoderivato di Betulla Linfa, ha un efficace effetto diuretico che risulta utile in caso di cellulite e ritenzione idrica.

Controindicazioni

Non sono segnalati effetti secondari tossici alle dosi indicate, a meno che non ci sia una particolare sensibilità individuale alla pianta.

Tuttavia, per sicurezza, è sconsigliato in gravidanza e durante l’allattamento. Inoltre tra le controindicazioni c’è anche quella di non assumerlo insieme a farmaci diuretici per possibile sommazione dell’effetto.

Fonti:

Enrica Campanini. (2012), Dizionario di fitoterapia e piante medicinali. Ed. Tecniche Nuove.

Paolo Campagna. (2008), Farmaci vegetali Manuale ragionato di fitoterapia. Ed. Minerva Medica.

 

Per avere maggiori informazioni sul prodotto cliccare sul link seguente:

Gemmoderivato Frassino

Erbecedario Erboristeria online: vendita prodotti naturali, artigianali ed italiani

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI