Come costruire un orto verticale fai da te in casa

orto verticale fai da te

Immagina di avere un angolo verde sempre a portata di mano, anche se vivi in uno spazio ridotto! Un orto verticale non è solo una soluzione pratica per chi ha poco spazio, ma è un vero e proprio tesoro di benefici. Con un orto verticale, puoi coltivare piante aromatiche e ortaggi freschi, migliorare la qualità dell’aria e dare un tocco di verde e freschezza alla tua casa. 

E non è tutto: è un’attività rilassante e gratificante che può diventare un divertimento coinvolgente per tutta la famiglia. Trasforma il tuo spazio e scopri il piacere di un piccolo giardino verticale. Scopriamo come fare, come funziona e cosa piantare.

Dove posizionare l’orto verticale

La scelta del luogo giusto per la realizzazione del tuo orto verticale, interno (es. cucina) o esterno, è fondamentale per garantire il successo della coltivazione. Ecco alcuni aspetti da considerare: 

  1. Luce: la maggior parte delle piante ha bisogno di almeno 6 ore di luce al giorno. Scegli una parete esposta a sud o a ovest per massimizzare l’esposizione alla luce. Se non disponi di un muro o un un luogo sufficientemente luminoso, considera l’uso di luci artificiali specifiche per la crescita delle piante. 
  2. Vento: evita zone esposte a forti correnti d’aria che potrebbero danneggiare le piante. Se posizioni l’orto sul balcone o sul terrazzo, scegli l’angolo più riparato dal vento
  3. Struttura: la struttura del tuo orto verticale può essere realizzata in diversi materiali come: legno, plastica, metallo o tessuto. Assicurati che sia robusta e stabile, in grado di sostenere il peso di terra, piante e vasi. Puoi acquistare delle strutture prefabbricate o realizzarne una fai-da-te con materiali di recupero. 

Orto verticale fai da te: Materiali necessari

Come si fa? Per costruire il tuo orto verticale fai-da-te, ecco un elenco di materiali e attrezzi di cui avrai bisogno: 

  • Struttura portante: con pallet (bancale), pannelli di legno, griglie metalliche, ecc.
  • Vasi o contenitori: vasetti in terracotta, bottiglie di plastica riciclabile, sacchetti in tessuto, ecc.
  • Terriccio di qualità
  • Argilla espansa o pietre per il drenaggio
  • Semi o piantine
  • Ganci e supporti per fissare i vasi alla struttura
  • Metro e livella (per posizionare correttamente la struttura)
  • Sistema di irrigazione (manuale con annaffiatoio o automatico con gocciolatori)
  • Guanti da giardinaggio

Procedimento:

  • Costruzione della struttura: scegli il materiale per la struttura portante e assembla la base seguendo il disegno o il progetto scelto. Utilizza viti e supporti per fissare i vari elementi. 
  • Fissaggio del vaso: posiziona i vasi o contenitori sulla struttura, assicurandoti che siano ben saldi. 
  • Preparazione terriccio: riempi i vasi con il terriccio scelto, aggiungendo uno strato di argilla espansa o pietre per migliorare il drenaggio del terreno. 
  • Semina o trapianto: pianta i semi o le piantine nei vasi, seguendo le istruzioni specifiche per ogni tipo di pianta. 
  • Irrigazione: inizia a irrigare le piante appena piantate, assicurandoti che il terreno sia umido ma non inzuppato. 

Cosa coltivare: selezione delle piante

Per iniziare, ti consiglio di scegliere piante aromatiche o ortaggi che siano resistenti e adatte a crescere in spazi ridotti

Ecco alcune piante aromatiche più adatte per un orto verticale: 

  • Timo: perfetto per il sole diretto e un terreno ben drenato. 
  • Basilico: necessita di molta luce e di un terreno ben drenato. 
  • Rosmarino: ama il sole e un terreno asciutto. 
  • Salvia: pianta resistente, necessita di tanto sole e poca acqua. 
  • Menta: cresce rapidamente, richiede luce e un terreno umido. 
  • Prezzemolo: resistente e facile da coltivare, preferisce ombra parziale. 

Oltre alle erbe aromatiche, puoi coltivare anche piccoli ortaggi come: 

  • Lattughino: ideale per spazi ridotti, cresce rapidamente e si può raccogliere più volte. 
  • Rucola: facile da coltivare, cresce bene anche in ombra parziale.
  • Spinaci: resistente e produttivo, adatto a temperature fresche.
  • Fragole: perfette per un orto verticale, richiedono luce e un terreno ben drenato. 

Cura e manutenzione

Per mantenere il tuo orto in salute, segui questi consigli per l’irrigazione e l’apporto di nutrienti: 

  • Irrigazione: una corretta irrigazione è fondamentale per il successo del tuo orto. Assicurati che le piante ricevano acqua a sufficienza, evitando fenomeni di ristagno. Un sistema di irrigazione a goccia può essere molto utile per mantenere la giusta umidità del terreno.
  • Nutrizione: utilizza del terriccio di buona qualità arricchito con compost o fertilizzanti organici. Concima le piante seguendo le indicazioni specifiche per ogni tipo di pianta. 
  • Potatura: rimuovi foglie secche o danneggiate per evitare malattie e favorire una crescita sana. Puoi potare regolarmente le erbe aromatiche per stimolare la produzione di nuove foglie. 
  • Controllo dei parassiti: monitora regolarmente le piante per individuare eventuali parassiti. Utilizza rimedi naturali come il macerato di Ortica per tenere lontano insetti nocivi

Seguendo questi semplici passaggi, il tuo orto verticale fai-da-te sarà non solo una fonte di soddisfazione personale, ma anche un piccolo angolo di natura e benessere nel cuore della tua casa. Buona coltivazione!

Questo articolo si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica. Le informazioni ed i consigli presenti non sono di natura prescrittiva o curativa, ma hanno solo uno scopo informativo.

Schede Erbe: 

Per maggiori informazioni sulle Erbe presenti sull’articolo cliccare sui seguenti link:

Timo, Thymus vulgaris L.
Basilico, Ocimum basilicum L.
Rosmarino, Rosmarinus officinalis L.
Salvia, Salvia officinalis L.
Menta, Mentha x piperita L.
Prezzemolo, Petroselinum crispum Mill. Sinonimo: Petroselinum hortense Hoffm.

Scopri di più
Erbecedario Linea Verde Discovery Rai Uno 1 giugno 2024 Vendita online prodotti e rimedi naturali cura pelle corpo erboristeria Erbecedario Prodotti naturali erboristici per diverse esigenze di benessere Consulenza gratuita con le Erboriste di Erbecedario I prodotti consigliati dagli Erboristi di Erbecedario

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta