Che differenza c’è tra Ulivo e Olivo?

Olivo o Ulivo? Come si chiama e pronuncia

Si dice “olivo” o “ulivo”? Sono in tanti a chiederselo, e a cercare una risposta su Wikipedia, sull’enciclopedia Treccani o sul sito dell’Accademia della Crusca. In questo articolo cercheremo di fare chiarezza.

Origini linguistiche e usi di Olivo e Ulivo

Entrambi i termini, “olivo” e “ulivo”, si riferiscono alla stessa pianta, botanicamente nota con il nome “Olea europaea L.. Questo dualismo è dovuto a sfumature linguistiche e storiche. “Olivo” è il termine più antico, presente già nel latino classico come “Oliva”. Il termine “Ulivo” invece, emerge più tardi, molto probabilmente a causa di influenza dialettali. Nonostante le loro diverse origini, oggi i due termini sono usati in modo intercambiabile. 

Quindi come si scrive? Si possono usare entrambi i termini: Olivo è il termine più usato, Ulivo è una sua variante, meno usata ma comunque corretta.

Contesti culturali e simbolismi

Oltre alla sua importanza botanica, la pianta di olivo (o ulivo) è carica di significati simbolici, in particolar modo in ambito religioso. Nella tradizione cristiana, ad esempio, l’olivo è simbolo di pace e rinascita (uno dei simboli più frequenti infatti è una colomba bianca che tiene un rametto di olivo). Ma non solo, questa pianta è anche un elemento ricorrente nella cultura mediterranea come simbolo di prosperità e saggezza.

Importanza nella tradizione Erboristica

L’olivo è una pianta molto usata nella tradizione popolare. Diverse sue parti trovano impiego in Erboristeria come: 

  • Le foglie: note per le loro proprietà antiossidanti, le foglie dell’olivo sono ricche di oleuropeina, un composto che contribuisce a ridurre lo stress ossidativo e a migliorare la salute cardiovascolare. Sono spesso utilizzate in infusi e tisane per aiutare a regolare la pressione sanguigna. 
  • Le gemme: utilizzate in gemmoterapia, un ramo della fitoterapia che si concentra sulle proprietà curative di gemme, germogli e giovani parti delle piante. Il Gemmoderivato di Olivo (Soluzione Idrogliceralcolica) è apprezzato per la sua capacità di supportare le funzioni del fegato nel metabolismo dei grassi e degli zuccheri con conseguenti effetti benefici sulla regolarità della pressione arteriosa.
  • I frutti: da cui si ricava l’olio, ottimo sia usato a scopo alimentare per le sue preziose proprietà organolettiche che a scopo cosmetico per le sue capacità idratanti e nutrienti sulla pelle. L’olio d’oliva è ricco di acidi grassi monoinsaturi , vitamina E e antiossidanti che sono benefici per la salute del cuore e per mantenere la pelle bella e sana.

In genere, i prodotti ottenuti dell’Olivo hanno un impatto positivo sulla salute: migliora la funzionalità del sistema cardiovascolare, svolge un’azione antiossidante e promuove una pelle sana e radiosa. La ricchezza di antiossidanti e nutrienti essenziali rende l’olivo un alleato naturale molto prezioso per il benessere di tutto l’organismo

In conclusione, i termini “ulivo” e “olivo” si riferiscono allo stesso meraviglioso albero. Che si scelga di chiamarlo “ulivo” o “olivo”, ciò che conta è il suo valore inestimabile nella cultura, nella simbologia e in campo erboristico/salutistico. 

Questo articolo si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica. Le informazioni ed i consigli presenti non sono di natura prescrittiva o curativa, ma hanno solo uno scopo informativo.

Schede Erbe: 

Per maggiori informazioni sulle Erbe presenti sull’articolo cliccare sui seguenti link

Olivo, Olea europaea L.

Scopri di più
I prodotti consigliati dagli Erboristi di Erbecedario
Vendita online prodotti e rimedi naturali contro stanchezza erboristeria Erbecedario Prodotti naturali erboristici per diverse esigenze di benessere Consulenza gratuita con le Erboriste di Erbecedario

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta