Tisane per ogni momento della giornata

Quale tisana bere a colazione, pranzo, pomeriggio, sera

Siamo abituati a pensare alla tisana come una bevanda da bere solo alla sera, distesi sul divano e davanti alla tv o leggendo un bel libro. In realtà le tisane possono essere gustate in vari modi ed in diversi momenti della giornata, calde, tiepide, o anche fredde, a seconda dei gusti e dell’effetto che si vuole ottenere.

Quando è meglio bere una tisana? Non esiste un momento migliore di un altro, ma a seconda del tipo di erbe presenti nella tisana, si otterranno vari benefici.

Ecco una selezione delle nostre tisane che ti possono accompagnare nei vari momenti della giornata, come ad esempio per fare colazione, dopo i pasti o alla sera prima di dormire. Scopri quale scegliere.

Tisane a colazione o al risveglio

Sorseggiare una tisana per colazione è un’ottima abitudine di benessere, rivelandosi una valida alternativa ai classici caffè, cappuccino o the. 

Meglio scegliere una tisana dall’effetto energizzante e antiossidante, utile per trovare la giusta carica per affrontare la giornata.

  • Tisana Mirtillo: a base di Mirtillo, Rosa canina e Ibisco, piante ricche di vitamina C e flavonoidi, dalle riconosciute proprietà antiossidanti e di sostegno per l’organismo. Contiene inoltre Uva passa, Sambuco e Fiordaliso. Questa miscela rende la Tisana Mirtillo l’alternativa perfetta per una colazione sana e ricca di gusto. Grazie al suo gusto fruttato e molto gradevole questo infuso conquisterà tutta la famiglia. Modalità di preparazione: lasciare in infusione 1 cucchiaio grande di miscela in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti circa, quindi filtrare e bere. Si può dolcificare a piacere, meglio se con miele o con stevia.
  • Tisana di Bosco: infuso a base di Ribes, Mirtillo, Mela, Rosa canina, Ibisco, che unisce il piacere di una gradevole bevanda all’effetto antiossidante e tonificante dei suoi ingredienti. Dal gradevolissimo profumo e gusto ai frutti di bosco, questa tisana è ottima per accompagnare la prima colazione anche dei più piccoli. Modalità di preparazione: lasciare in infusione 1 cucchiaio grande di miscela in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti circa, quindi filtrare e bere. Si può dolcificare a piacere, meglio se con miele o con stevia.

Quale tisana bere post pranzo

Subito dopo il pranzo l’ideale è consumare una tisana digestiva, a base di erbe che aiutano stomaco ed intestino a lavorare meglio evitando gonfiori e altri fastidi digestivi tipici del dopo mangiato.

  • Tisana Dopopasto: mix di preziose piante officinali quali Melissa, Timo, Menta e Lavanda, che favoriscono i processi digestivi, la regolare motilità gastro-intestinale e l’eliminazione dei gas. Il gusto è piacevole ed aromatico, assicurando il giusto equilibrio tra benessere e piacere. Modalità di preparazione: lasciare in infusione 1 cucchiaio grande di miscela in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti circa, quindi filtrare e bere. Si può dolcificare a piacere, meglio se con miele o con stevia.  
  • Tisana Digercalma: miscela a base di Melissa, Camomilla, Verbena odorosa ed Anice verde, ingredienti ritenuti utili per stimolare i naturali processi digestivi. Ha un gusto gradevole sia al naturale, sia dolcificata con miele o stevia. Modalità di preparazione: lasciare in infusione 1 cucchiaio grande di miscela in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti circa, quindi filtrare e bere.

Tisane da prendere al pomeriggio

Per una pausa di benessere pomeridiana, in alternativa al tradizionale the, consigliamo:

  • Tisana Menta e Liquirizia: la freschezza della Menta è unita alla dolcezza della Liquirizia, dando vita ad un infuso dal gusto deciso e gradevole e dai vari effetti benefici. Queste due piante infatti sono un valido aiuto per favorire la digestione, per supportare la funzionalità delle vie respiratorie e per dare una sferzata di energia a corpo e mente. In estate si rivela un’ottima bevanda da bere fredda, rinfrescante e dissetante. Modalità di preparazione: lasciare in infusione 1 cucchiaio grande di miscela in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti circa, quindi filtrare e bere. 
  • Tisana di Montagna: miscela a base di erbe di montagna per un infuso delizioso e profumato, ideale per concedersi un piacevole momento di pausa e benessere durante il pomeriggio. Modalità di preparazione: lasciare in infusione 1 cucchiaio grande di miscela in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti circa, quindi filtrare e bere. 

Che tisana bere alla sera dopo cena

Quale momento migliore della sera, post cena, per gustare una tisana rilassante, che aiuta ad allontanare lo stress e le tensioni della giornata e a riposare meglio? 

  • Tisana Relax: la nostra tisana rilassante contiene Melissa, Biancospino, Arancio fiori e Passiflora, piante note per le loro proprietà distensive e calmanti. Questa tisana ha un gusto molto gradevole ed aromatico che trasforma il suo consumo in un momento di piacere e relax da dedicare a sé stessi, perchè no, leggendo un libro, davanti a quel film che volevi guardare da tempo o semplicemente in compagnia delle persone che amiamo.  

Quante tisane si possono bere in un giorno?

Le tisane rappresentano un valido rimedio naturale per il benessere del corpo e possono aiutare ad affrontare numerosi disturbi quotidiani. Affinché risultino benefiche e non dannose, come per tutte le bevande e il cibo, è preferibile trovare il giusto equilibrio e non esagerare mai nelle assunzioni.

Generalmente si possono bere 3-4 tazze di tisana al giorno, non associando troppe tisane insieme, al massimo 2, e tenendo conto delle proprietà, di eventuali controindicazioni e degli effetti collaterali delle tisane che si stanno consumando.

Cosa succede se si bevono troppe tisane? Molte erbe possono determinare effetti collaterali se usate in quantità eccessive e quindi viene consigliato di assumerle in dosi più misurate. In altri casi, alcune erbe invece, possono interagire con il cibo che mangiamo o con i farmaci, quindi bisogna porre attenzione a quando e come si consumano. Proprio per questo è sempre meglio farsi consigliare da un esperto in materia circa il loro uso e non affidarsi al fai da te.

Schede Erbe:

Per maggiori informazioni sulle Erbe presenti sull’articolo cliccare sui seguenti link:

Mirtillo Nero, Vaccinium myrtillus L.
Rosa Canina, Rosa canina L.
Ibisco, Hibiscus sabdariffa DC.
Sambuco, Sambucus nigra L.
Fiordaliso, Centaurea cyanus L.
Ribes Nero, Ribes nigrum L.
Mela, Malus domestica Borkh.
Stevia, Stevia rebaudiana Bertoni
Melissa, Melissa officinalis L.
Timo, Thymus vulgaris L.
Menta, Mentha x piperita L.
Lavanda, Lavanda officinalis Chaix
Camomilla, Matricaria chamomilla L.
Verbena odorosa, Lippia citriodora Kunth, Aloysia citriodora Palau
Anice Verde, Pimpinella anisum L.
Liquirizia, Glycyrrhiza glabra L.
Biancospino, Crataegus monogyna Jacq. (Lindm.)
Arancio, Citrus aurantium L.
Passiflora, Passiflora incarnata L.

Questo articolo si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica. Le informazioni ed i consigli presenti non sono di natura prescrittiva o curativa, ma hanno solo uno scopo informativo.

Scopri di più
I prodotti consigliati dagli Erboristi di Erbecedario
Vendita online prodotti e rimedi naturali contro stanchezza erboristeria Erbecedario Prodotti naturali erboristici per diverse esigenze di benessere Consulenza gratuita con le Erboriste di Erbecedario

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta