Approfondimenti

Rimedi naturali per ematomi, lividi, botte e contusioni

Botte ematomi rimedi naturali efficaci

Botte e contusioni sono incidenti molto comuni nella vita di tutti i giorni. Può capitare ad esempio di inciampare e cadere, di colpire inavvertitamente uno spigolo o di fare un brusco movimento. Il colpo preso, soprattutto se particolarmente forte, può causare la rottura dei vasi sanguigni e linfatici, facendo fuoriuscire sangue e liquidi che si accumulano determinando gonfiore, dolore, lividi ed ematomi nella zona colpita.

Ecco alcuni rimedi naturali e consigli su cosa fare e non fare per limitare questi danni, dolorosi ed antiestetici, che possono durare anche per settimane.

Cosa fare

  • Applicazione di ghiaccio. E’ la prima cosa da fare dopo aver preso una forte botta o aver subito una contusione. Il freddo infatti ha un effetto vasocostrittore che diminuisce l’afflusso di sangue, limitando così la formazione di ematomi e prevenendo l’infiammazione. E’ importante non applicare direttamente il ghiaccio sulla pelle, ma avvolgerlo prima su un panno. In commercio altrimenti si possono acquistare appositi spray che nebulizzano il ghiaccio sulla zona traumatizzata;
  • Impacchi di argilla. Grazie alle sue proprietà assorbenti l’argilla è in grado di attirare verso l’esterno liquidi e tossine, sgonfiando e lenendo la zona di applicazione. Per questo è consigliata tra i rimedi naturali per aiutare il corpo a recuperare in caso di contusioni, botte, distorsioni, ematomi e versamenti. Si devono effettuare degli impacchi almeno 1 volta al giorno applicando l’argilla direttamente sulla parte del corpo da trattare in uno strato di circa mezzo centimetro, coprendo con un panno di cotone o lana. Si lascia agire per almeno 20/30 minuti quindi si può lavare via con acqua tiepida;
  • Restare a riposo, evitando sforzi eccessivi ed attività sportiva. In questo modo non si sollecita la parte colpita, evitando così ulteriori danni ai tessuti;
  • Fasciature. Aiutano a tenere ferma la parte colpita e a favorirne la compressione, stimolando così il riassorbimento dell’edema. Non devono però essere troppo strette altrimenti il rischio è quello di impedire la corretta circolazione sanguigna;
  • Applicazione di creme, pomate, oli od unguenti dall’azione lenitiva e sfiammante. Spalmate sulle zone interessate in modo delicato, senza effettuare un eccessivo massaggio, aiutano ad alleviare il dolore, il gonfiore ed il livido, favorendo il fisiologico processo di guarigione.

Si consiglia di utilizzare prodotti naturali a base di estratti vegetali come:

  • Arnica: aiuta a riattivare il microcircolo sottocutaneo, favorendo il riassorbimento dell’edema e del livido. Non va utilizzata su ferite e cute lesa.
  • Artiglio del diavolo: grazie al suo spiccato effetto antinfiammatorio ed antidolorifico è una delle piante più conosciute ed apprezzate per favorire il benessere di ossa e muscoli in caso di reumatismi, artriti, artrosi, botte e contusioni.
  • Iperico: per uso esterno ha ottime proprietà decongestionanti e lenitive che si rivelano utili per dare sollievo a dolori artro-muscolari, infiammazioni, botte e contusioni.

Cosa non fare

Dopo aver preso una botta o aver subito una contusione è invece sconsigliato:

  • massaggiare in modo energico la zona colpita. Meglio aspettare 4/5 giorni ed affidarsi sempre a persone esperte in grado di manipolare la zona colpita in modo da favorire il drenaggio dei liquidi accumulati senza provocare ulteriori danni ai tessuti oltre a quelli già esistenti;
  • applicare la borsa dell’acqua calda o altre fonti di calore. Questo comportamento ha infatti un effetto vasodilatatore che aumenterebbe la fuoriuscita di liquidi dai vasi e quindi andrebbe a peggiorare ulteriormente la situazione.

Se nonostante questi accorgimenti il gonfiore ed il dolore continuano a persistere è meglio rivolgersi al proprio medico o al pronto soccorso per assicurarsi dell’assenza di infezioni o altre complicanze.

Fonti:

  • Enrica Campanini. (2012), Dizionario di fitoterapia e piante medicinali. Ed. Tecniche Nuove.
  • Paolo Campagna. (2008), Farmaci vegetali Manuale ragionato di fitoterapia. Ed. Minerva Medica.

Per maggiori informazioni sui prodotti utili per le botte e le contusioni cliccare sul link seguente o sull’immagine:

Unguento Arnica

300126a-unguento-arnica-am

 

 

 

 

 

 

 

 

Crema Benessere Artro Confort

100150a-crema-benessere-artro-confort_am-Erbecedario

 

 

 

 

 

 

 

 

Olio da Massaggio Sportivo

 

 

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI