Approfondimenti

Pressione Alta o Ipertensione: Cause, Sintomi, Rimedi Naturali

La pressione alta o ipertensione è un disturbo molto diffuso, soprattutto nei paesi occidentali ed industrializzati, che non deve essere assolutamente sottovalutato per le gravi conseguenze che può avere.

La pressione infatti non è altro che la forza esercitata dal sangue sulle pareti dei vasi. Quando è elevata il cuore deve lavorare di più e le vene possono restringersi oppure usurarsi in modo eccessivo. Tutto questo può causare emorragie, ictus, infarti, e maggiori rischi per reni, cervello e vista.

Vediamo più in dettaglio i motivi che fanno insorgere l’ipertensione, cosa provoca la pressione alta, cosa fare in caso di pressione minima o massima alta e come aiutare ad abbassarla con i rimedi naturali.

Cause e Sintomi della Pressione Alta o Ipertensione

Le cause della pressione alta sono da ricercare in uno stile di vita inadeguato che comprende:

  • Alimentazione con elevato consumo grassi, zuccheri e sale
  • Sedentarietà
  • Obesità
  • Colesterolo e glicemia
  • Eccessivo consumo di fumo, alcool e sostanze eccitanti
  • Stress e vita frenetica

Le persone più colpite da questo problema sono gli anziani, ma ne possono soffrire anche i giovani soprattutto se in famiglia è presente una certa ereditarietà, non fanno sport e mangiano male. L’ipertensione inoltre può interessare anche le donne in gravidanza per lo sbalzo ormonale che si verifica ed i cambiamenti a cui il corpo è soggetto in questo periodo.

I più comuni sintomi che possono insorgere in caso di ipertensione sono:

  • Mal di testa ricorrenti
  • Ronzii alle orecchie
  • Eccessiva sudorazione
  • Vertigini e giramenti di testa
  • Disturbi alla vista
  • Tachicardia e battiti alterati
  • Affanno

Tuttavia chi soffre di pressione alta a volte può non accorgersene perché è uno di quei disturbi che può rimanere silente per molti anni e non avere sintomi. Per questo, soprattutto dopo una certa età, è importante misurarsi la pressione con regolarità.

Valori: Quando la Pressione Minima o Massima è Alta?

La misurazione della pressione tiene conto di due valori:

  • la pressione minima o diastolica, corrispondente alla pressione sanguigna nelle arterie quando il cuore si rilassa. E’ considerata alta quanto è pari o superiore a 90 mm hg;
  • la pressione massima o sistolica, corrispondente alla pressione sanguigna nei vasi quando il cuore batte. E’ considerata alta quando è pari o superiore a 140 mm hg.

Si parla di ipertensione quando uno o entrambi i valori rimangono sempre alti.

E’ consigliabile misurarsi la pressione con gli appositi strumenti in un momento in cui si è calmi e rilassati, senza aver prima fumato, mangiato o praticato sport. Queste variabili infatti potrebbero far alzare momentaneamente la pressione e rivelare un dato non veritiero.

Inoltre bisogna tener conto che al mattino ed alla sera la pressione è generalmente più elevata.

Rimedi naturali per la regolarità della pressione

  • Biancospino (Creataegus oxyacantha): pianta ricca di flavonoidi ed antocianidine. Favorisce la dilatazione dei vasi ed il loro rilassamento, provocando una diminuzione della pressione sanguigna. Inoltre aiuta a regolarizzare il battito cardiaco, quando questo è alterato, potenziando al tempo stesso la forza di contrazione del cuore. Per questo risulta utile per regolarizzare la pressione alta, soprattutto se derivante da agitazione e stress. L’OMS, e l’ESCOP ne riconoscono l’utilizzo per sostenere le funzioni cardiovascolari.
  • Fumaria (Fumaria officinalis): le sommità fiorite contengono flavonoidi, acidi organici, polifenoli ed alcaloidi che conferiscono alla pianta spiccate proprietà depurative e diuretiche.
  • Olivo (Olea europea): pianta molto conosciuta per le sue proprietà ipotensive, dovute per lo più alla sua capacità di favorire il rilasciamento della muscolatura dei vasi che così oppongono meno resistenza al passaggio del sangue. Inoltre svolge un’azione antiossidante, che protegge il cuore ed i vasi dai radicali liberi, ed aiuta  il fisiologico metabolismo del colesterolo.
  • Cardiaca (Leonorus cardiaca): come suggerisce il suo nome, è una pianta che agisce sul benessere del cuore. Favorisce il rilassamento cardiaco e dei vasi, aiuta ad abbassare la pressione e a regolarizzare il battito.

Ne è sconsigliato l’uso insieme a farmaci od altri integratori ad effetto ipotensivo per una possibile sommazione dell’effetto. In tal caso è meglio sentire il parere del proprio medico, così come se si soffre di una grave ipertensione.

Questo articolo è a puro scopo informativo, si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica, e non vuole essere in alcun modo di natura prescrittiva. Prima dell’utilizzo di qualsiasi rimedio naturale chiedere consiglio al proprio medico curante. 

Fonti:

  • Schussler M. et al. Myocardial effects of flavonoids from Crataegus species. Arzneimittel Forsch. 45, 842-845, 1995.
  • Taskov M. On the coronary and cardiotonic action of Crataegus. Acta Physiol. Pharmacol. Bulg. 3, 53-57, 1997.
  • Zarzuelo A. et al. Vasodilator effect of Olea leaf. Planta Med. 57, 417, 1991.
  • Cherif S. et al. A clinical trial of a titrated Olea extract in the treatment of essential arterial hypertension. J. Pharm. Belg. 51, 69-71, 1996.
  • Turner R. et al. Antioxidant and anti-atherogenic activities of olive oil phenolics. Int J Vitam Nutr Res. 75(1):61-70, 2005.
Erbecedario Erboristeria online: vendita prodotti naturali, artigianali ed italiani

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI