Approfondimenti

Pressione Alta o Ipertensione: Cause, Sintomi, Rimedi Naturali

La pressione alta o ipertensione è un disturbo molto diffuso, soprattutto nei paesi occidentali ed industrializzati, che non deve essere assolutamente sottovalutato per le gravi conseguenze che può avere.

La pressione infatti non è altro che la forza esercitata dal sangue sulle pareti dei vasi. Quando è elevata il cuore deve lavorare di più e le vene possono restringersi oppure usurarsi in modo eccessivo. Tutto questo può causare emorragie, ictus, infarti, e maggiori rischi per reni, cervello e vista.

Vediamo più in dettaglio i motivi che fanno insorgere l’ipertensione, cosa provoca la pressione alta, cosa fare in caso di pressione minima o massima alta e come aiutare ad abbassarla con i rimedi naturali.

Cause e Sintomi della Pressione Alta o Ipertensione

Le cause della pressione alta sono da ricercare in uno stile di vita inadeguato che comprende:

  • Alimentazione con elevato consumo grassi, zuccheri e sale
  • Sedentarietà
  • Obesità
  • Colesterolo e glicemia
  • Eccessivo consumo di fumo, alcool e sostanze eccitanti
  • Stress e vita frenetica

Le persone più colpite da questo problema sono gli anziani, ma ne possono soffrire anche i giovani soprattutto se in famiglia è presente una certa ereditarietà, non fanno sport e mangiano male. L’ipertensione inoltre può interessare anche le donne in gravidanza per lo sbalzo ormonale che si verifica ed i cambiamenti a cui il corpo è soggetto in questo periodo.

I più comuni sintomi che possono insorgere in caso di ipertensione sono:

  • Mal di testa ricorrenti
  • Ronzii alle orecchie
  • Eccessiva sudorazione
  • Vertigini e giramenti di testa
  • Disturbi alla vista
  • Tachicardia e battiti alterati
  • Affanno

Tuttavia chi soffre di pressione alta a volte può non accorgersene perché è uno di quei disturbi che può rimanere silente per molti anni e non avere sintomi. Per questo, soprattutto dopo una certa età, è importante misurarsi la pressione con regolarità.

Valori: Quando la Pressione Minima o Massima è Alta?

La misurazione della pressione tiene conto di due valori:

  • la pressione minima o diastolica, corrispondente alla pressione sanguigna nelle arterie quando il cuore si rilassa. E’ considerata alta quanto è pari o superiore a 90 mm hg;
  • la pressione massima o sistolica, corrispondente alla pressione sanguigna nei vasi quando il cuore batte. E’ considerata alta quando è pari o superiore a 140 mm hg.

Si parla di ipertensione quando uno o entrambi i valori rimangono sempre alti.

E’ consigliabile misurarsi la pressione con gli appositi strumenti in un momento in cui si è calmi e rilassati, senza aver prima fumato, mangiato o praticato sport. Queste variabili infatti potrebbero far alzare momentaneamente la pressione e rivelare un dato non veritiero.

Inoltre bisogna tener conto che al mattino ed alla sera la pressione è generalmente più elevata.

Fonti:

  • Schussler M. et al. Myocardial effects of flavonoids from Crataegus species. Arzneimittel Forsch. 45, 842-845, 1995.
  • Taskov M. On the coronary and cardiotonic action of Crataegus. Acta Physiol. Pharmacol. Bulg. 3, 53-57, 1997.
  • Zarzuelo A. et al. Vasodilator effect of Olea leaf. Planta Med. 57, 417, 1991.
  • Cherif S. et al. A clinical trial of a titrated Olea extract in the treatment of essential arterial hypertension. J. Pharm. Belg. 51, 69-71, 1996.
  • Turner R. et al. Antioxidant and anti-atherogenic activities of olive oil phenolics. Int J Vitam Nutr Res. 75(1):61-70, 2005.
Erbecedario Erboristeria online: vendita prodotti naturali, artigianali ed italiani

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI