Approfondimenti

Piante antizanzare: quali coltivare in giardino per allontanare le zanzare in modo naturale

Piante contro le zanzare in giardino

L’arrivo della bella stagione con temperature più miti porta con sé la fastidiosa presenza delle zanzare che invadono orti, giardini e talvolta anche le nostre case.

La zanzare d’altronde negli ultimi decenni hanno sempre meno predatori naturali che regolarizzano il numero di esemplari. La velocità di riproduzione delle zanzare (fino a 300 uova ogni 4-5 giorni) è sempre stata un’importante fonte di nutrimento per la catena alimentare naturale. Oggi rane, anfibi, libellule, piccoli uccelli e pipistrelli sono sempre meno presenti purtroppo e quindi questi fastidiosi insetti possono proliferare indisturbati.

Vi sono diversi metodi naturali per poter allontanare le zanzare, tra questi vi sono diverse piante in natura che agiscono come repellenti antizanzare.

Le migliori piante contro le zanzare

Esistono molte piante che possono aiutarci ad allontanare le zanzare ed il periodo primaverile è la stagione adatta per la piantumazione.

Tra le migliori piante antizanzare ce ne sono alcune che sono un ottimo repellente naturale:

Queste piante infatti grazie ai loro oli essenziali sgraditi agli insetti ed in particolare alle zanzare hanno la capacità di tenere lontano dall’orto o dal giardino

Consigli per la coltivazione

Coltivare la Lavanda

La Lavanda è una pianta officinale che non richiede particolare manutenzione, rimane infatti solitamente al di sotto dei 50 cm ed è facile da tenere. Non ha bisogno di molta acqua ed è resistente ai momenti di siccità.

Bisogna fare particolare attenzione a non dare troppa acqua perché le radici ne soffrirebbero. L’importante è che il terreno non arrivi ad essere completamente asciutto.

Di anno in anno si può espandere la propria coltivazione di Lavanda grazie all’uso delle talee, molto più semplici dell’utilizzo dei semi per la riproduzione. Si possono cimare alcuni dei rametti non fioriti (15 cm circa), togliere le foglie nella parte bassa avendo cura di lasciarne almeno 4-5 e piantarle in un vasetto con terriccio misto sabbia. Avendo cura di mantenere il terreno umido e proteggendolo durante l’inverno, all’arrivo della primavera si avrà una pianta pronta per il trapianto.

Coltivare il Lemongrass o Citronella

Il Lemongrass detto anche Citronella è un efficace scaccia zanzare grazie al suo piacevole profumo di limone molto sgradito alle zanzare. Ha bisogno di una posizione abbastanza protetta all’interno del giardino però attenzione, ha bisogno di molto sole.

Inoltre è una pianta a cui non può mancare mai l’acqua, se ad esempio se durante l’inverno arriva un periodo di siccità dovremo ogni tanto provvedere noi a darle un po’ d’acqua. Il lemongrass è una pianta aromatica che soffre molto il freddo, piantata possibilmente in vaso, quando le temperature invernali sfiorano lo zero, ci rende più facile spostarla in un posto più riparato.

Coltivare il Geranio

Esistono diverse varietà di Geranio, in generale però si può dire che è un buon alleato per difendersi dalle punture delle zanzare in quanto grazie al suo profumo risulta particolarmente sgradito alle zanzare. Posizionare diverse piante sui balconi può essere d’aiuto per allontanare le zanzare.

E’ una pianta alquanto facile da coltivare, anche se bisogna avere qualche accorgimento: la maggior parte delle varietà ha bisogno di molto sole per questo risulta adatto ai balconi rivolti verso sud e sud-ovest. Per sapere se ha abbastanza luce basta guardare la pianta, se ci sono molte foglie e germogli ma non ci sono fiori, significa che non ha abbastanza luce e la pianta si sta sforzando di sovrabbondare con le strutture di fotosintesi. Non bisogna eccedere con l’acqua, ricordare però che ne hanno particolare bisogno durante il periodo più caldo dell’anno. In inverno invece bastano le normali piogge. Durante l’inverno è inoltre necessario proteggerli con delle coperture dalle eventuali gelate.

Coltivare la Menta

La Menta è uno dei migliori repellenti tra le erbe aromatiche per evitare i morsi di zanzara. E’ una pianta officinale aromatica che può essere coltivata sia in terra piena o anche in vaso. Non ha bisogno di particolari cure e si adatta abbastanza bene a tutti i tipi di clima. Evitare terreni troppo umidi che non drenano l’acqua.

Innaffiare regolarmente mantenendo il terreno umido. Durante l’inverno proteggere la pianta dal gelo o dalle forti piogge.

Altri rimedi naturali contro le zanzare

Per poter allontanare le zanzare in modo biologico e naturale senza compromettere la natura e inquinare l’ambiente con sostanze tossiche e chimiche ci sono anche altri rimedi oltre alle piante scaccia zanzare. Ecco qualche idea per organizzarsi al meglio…

Evitare l’acqua stagnante

Un buon modo per contrastare la proliferazione delle zanzare è quello di eliminare situazioni che presentano acqua stagnante. Vecchi pneumatici, pozzanghere, teloni di nylon all’aperto, sottovasi, etc. Tutto ciò che può far stagnare l’acqua piovana è la condizione migliore per la riproduzione delle zanzare. E’ proprio lì che potranno depositare le proprie uova dopo averle nutrite con il nostro sangue.

Zanzariere

Per proteggere la propria casa bisogna ci si può dotare di zanzariere. Non inquinano e proteggono casa in modo efficace e duraturo nel tempo. Una modifica strutturale per i propri infissi con un investimento abbastanza contenuto.

Batbox

L’intensificazione della presenza delle zanzare nei centri urbani è la mancanza dei loro predatori naturali… Tra questi il pipistrello ne è un ghiotto cacciatore. Per questo in diversi comuni d’italia si portano avanti progetti di protezione di questo importante mammifero, anche grazie alla costruzione di batbox, casette in legno che permettono ai pipistrelli di trovare un riparo anche in città dove i nascondigli potenziali sono praticamente scomparsi. Bisogna considerare che un pipistrello mangia centinaia di zanzare in un solo giorno.

Per l’installazione corretta della batbox bisogna individuare una posizione elevata lontano dai potenziali predatori del pipistrello e lontano dalle luci artificiali che gli impedirebbero di capire quando è notte o giorno e quindi individuare a fatica il tramonto, il momento più propizio per la loro caccia.

Repellenti

Infine, per una protezione completa è possibile utilizzare dei repellenti naturali da applicare negli ambienti o direttamente sulla pelle per evitare morsi e far allontanare le zanzare. I repellenti naturali non sono altro che prodotti a base di oli essenziali che sfruttano il loro potere repellente che le piante utilizzano come meccanismo di difesa.

Roll On Antizanzare

100304a-rollon-antizanzare_am

Spray Antizanzare Naturale per Ambienti

spray antizanzare ambiente

Lozione Antizanzare Naturale per il corpo

Lozione antizanzare naturale per il corpo

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta