Approfondimenti

Eccessiva sudorazione notturna: cause e rimedi naturali

sudorazione eccessiva di notte o iperidrosi notturna

Durante l’estate può capitare a tutti di avere un’abbondante sudorazione di notte, ma ci sono persone che hanno un’elevata e profusa produzione di sudore durante la notte anche quando non fa caldo. L’iper-sudorazione o iperidrosi notturna è un fenomeno che può interessare indifferentemente donna, uomo, adulti e bambini e a volte può essere talmente intesa da ritrovarsi con indumenti e lenzuola bagnate.

In questo articolo potrai scoprire le possibili cause di questo fastidioso disturbo, consigli e rimedi naturali per contrastarlo.

Cause iper-sudorazione notturna

Quando l’abbondante sudorazione notturna non è legata ad una eccessiva temperatura della camera o al fatto di essere troppo coperti o vestiti, può essere provocata da:

  • Cause psicologiche: l’ansia, lo stress, l’agitazione, l’irrequietezza e la depressione possono essere il motivo scatenante dell’eccessiva sudorazione. L’organismo infatti può reagire agli stati emotivi in diversi modi, e tra questi c’è proprio il fatto di sudare di più nelle ore notturne.
  • Cause ormonali: l’eccessiva sudorazione notturna è un disturbo che si presenta frequentemente durante la menopausa, ma anche prima e durante il ciclo mestruale e in gravidanza. Il motivo sono gli squilibri ormonali che si verificano nelle donne in questi momenti. In particolare la menopausa è caratterizzata dalle tipiche vampate di calore, che si presentano con una forte ed improvvisa sensazione di caldo che percorre il corpo causando intensa sudorazione e parecchio disagio.
  • Alimentazione: cenare in modo pesante ed abbondante può causare problemi di digestione accompagnati da dolori addominali, difficoltà a respirare ed eccessiva sudorazione di notte.
  • Assunzione di farmaci: il sudore notturno può essere la conseguenza dell’assunzione di alcuni farmaci come terapie ormonali, antidepressivi, ipoglicemizzanti ed antipiretici.
  • Cause patologiche: ci sono alcune malattie, anche gravi, che hanno come effetto quello di far sudare di più. Un esempio sono i disturbi alla tiroide, l’ipertensione, il diabete, l’hiv, vari tipi di linfoma, la mononucleosi e la brucellosi. In questi casi l’ipersudorazione notturna si verifica per periodi abbastanza prolungati ed è accompagnata da altri sintomi in base alla patologia da cui si è affetti.

Consigli e Rimedi Naturali

Se la sudorazione notturna non è causata da patologie e problemi di salute che richiedono l’intervento del medico, ecco alcuni consigli e rimedi naturali che possono aiutare a prevenire od alleviare l’iperidrosi:

  • Salvia (Salvia officinalis): grazie alle sue proprietà antidiaforetiche ed antitraspiranti gli estratti di questa pianta sono un valido alleato per uso interno per contrastare i problemi legati ad una eccessiva sudorazione notturna (ma anche diurna). Svolge anche un’azione estrogenica, rivelandosi quindi utile soprattutto per alleviare l’eccessiva sudorazione legata a disequilibri ormonali come menopausa e ciclo mestruale. Si può utilizzare sottoforma di tintura madre, nel dosaggio di 60 gocce 2 volte al giorno, oppure sottoforma di infuso, nella quantità di 2-3 tazze al giorno.
  • Oli essenziali: gli oli essenziali più indicati per aiutare a mantenere la pelle più fresca ed asciutta, riducendo l’eccesso di sudorazione durante le ore notturne sono quelli di Menta (Mentha piperita), Salvia (Salvia officinalis L.), Timo (Thymus vulgaris L.) e Tea tree (Malaleuca alternifolia Cheel). Possiedono infatti spiccate proprietà rinfrescanti, deodoranti ed antisettiche. Si possono utilizzare in doccia, aggiungendone alcune gocce al proprio bagno doccia preferito, o nella vasca mettendone qualche goccia in un cucchiaio di bicarbonato e facendo poi sciogliere il tutto nell’acqua. Dopo la doccia è consigliabile utilizzare un deodorante, meglio se naturale e contenente gli oli essenziali sopra citati. Questo tipo di prodotto è particolarmente utile per mantenere pulite e contrastare gli effetti sgradevoli di un’eccessiva sudorazione a livello delle ascelle.
  • Alimentazione: è consigliabile, soprattutto alla sera, mangiare in modo leggero in modo da non appesantire troppo la digestione. Evitare quindi le abbuffate, i cibi troppo speziati e pesanti come salumi, formaggi stagionati, carni rosse, dolci e fritti in quanto possono contribuire ad innalzare la temperatura corporea. Per lo stesso motivo sono da evitare gli alcolici, le bevande gassate, il the ed il caffè.
  • Stile di vita: se l’eccessiva sudorazione è legata ad un periodo particolarmente stressante sarebbe meglio condurre una vita più tranquilla per cercare di ridurre ansia e stress. Molto utile anche lo sport in quanto è un buon modo per scaricare le tensioni accumulate durante la giornata, favorisce una corretta termoregolazione del corpo ed aiuta a contrastare l’eccesso di peso. L’accumulo di grasso può infatti accentuare la sensazione di calore che si percepisce durante la notte.
  • Abitudini: è buona norma tenere la temperatura della camera non troppo elevata, intorno ai 18 gradi. Inoltre è consigliabile utilizzare coperte ed indossare pigiami in fibre naturali e traspiranti, come cotone o lino, evitando i tessuti sintetici.
Erbecedario Erboristeria online: vendita prodotti naturali, artigianali ed italiani

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI