Echinacea: controindicazioni ed effetti collaterali

pianta Echinacea controindicazioni

L’Echinacea è una pianta nota per le sue virtù benefiche sulle naturali difese del corpo e proprio per questo è uno dei rimedi naturali più diffusi per favorire il benessere delle vie respiratorie nella stagione fredda. L’uso di questa pianta non è tuttavia adatto a tutti e può comportare degli effetti collaterali indesiderati.

Chi non può prendere l’Echinacea? Quali effetti secondari può causare e perché? 

Facciamo chiarezza in questo articolo.

Controindicazioni dell’Echinacea

Ecco in quali situazioni si dovrebbe evitare di utilizzare l’Echinacea, sia che si tratti di Echinacea angustifolia L., Echinacea pallida o di Echinacea purpurea:

  • Allergie individuali alle asteraceae: individui con allergie a piante della famiglia delle asteraceae, a cui appartiene l’Echinacea, potrebbero sperimentare reazioni avverse, come prurito, gonfiore o difficoltà respiratorie.
  • Malattie autoimmuni: persone affette da malattie autoimmuni potrebbero vedere un aumento dell’attività del sistema immunitario, il che potrebbe aggravare la condizione esistente.
  • Trapianti e immunosoppressione: coloro che hanno subito trapianti o che seguono terapie di immunosoppressione dovrebbero evitarne l’assunzione, poiché potrebbe interferire con tali trattamenti.
  • Gravidanza ed allattamento: durante la gravidanza e l’allattamento, è consigliabile evitare l’assunzione di Echinacea a causa della mancanza di informazioni chiare sulla sicurezza per il feto o il neonato.
  • Bambini piccoli fino ai 2 anni: i neonati e i bambini piccoli, soprattutto quelli al di sotto dei 2 anni, dovrebbero astenersi dall’utilizzare l’Echinacea a causa della mancanza di dati sulla sicurezza per questa fascia d’età.

Effetti collaterali dell’Echinacea

Anche se ben tollerata dalla maggior parte delle persone, questa pianta può causare alcuni effetti indesiderati che è importante tenere in considerazione:

  • Disturbi gastrointestinali: in alcune circostanze, assumere Echinacea potrebbe essere associata a nausea, episodi di vomito, diarrea e dolori addominali.
  • Reazioni cutanee: alcuni individui in seguito all’assunzione potrebbero manifestare rash, arrossamenti e prurito 
  • Problemi al fegato: l’Echinacea contiene alcaloidi pirrolizidinici, sostanze che a seguito di un uso prolungato ed eccessivo possono accumularsi nel fegato e causare un sovraccarico di quest’organo. Il fegato è un organo vitale per la depurazione del corpo, e pertanto, un suo stress eccessivo può causare problemi di salute.

È fondamentale prestare attenzione a tali effetti collaterali, segnalarli prontamente al medico e, se necessario, interromperne l’uso.

Come usare l’Echinacea per ottenere i benefici desiderati

Per ottenere i benefici desiderati, riducendo al contempo il rischio di controindicazioni ed effetti collaterali, è consigliabile seguirne un utilizzo corretto, attento e consapevole

In particolare si consiglia di adottare cicli di assunzione di un mese, alternati a periodi di almeno 15-20 giorni di interruzione, rispettando le dosi giornaliere raccomandate sulla confezione del prodotto.

Questo approccio può contribuire ad evitare l’accumulo di sostanze tossiche, prevenire l’eventuale adattamento del corpo all’uso della pianta, mantenendo una risposta immunitaria equilibrata.

In conclusione, mentre l’Echinacea può essere un alleato prezioso nella promozione della salute, è essenziale considerare attentamente le controindicazioni e gli effetti collaterali associati al suo utilizzo. Prima di iniziare qualsiasi regime di integrazione, è consigliabile consultare un professionista della salute per garantire che questa pianta sia appropriata per le proprie condizioni e necessità individuali.

Fonti:
Campanini E., 2014, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove.  

Schede Erbe:

Per maggiori informazioni sulle Erbe presenti sull’articolo cliccare sui seguenti link:

Echinacea, Echinacea angustifolia L.

Questo articolo si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica. Le informazioni ed i consigli presenti non sono di natura prescrittiva o curativa, ma hanno solo uno scopo informativo.

Scopri di più
Erbecedario Linea Verde Discovery Rai Uno 1 giugno 2024 Vendita online prodotti e rimedi naturali cura pelle corpo erboristeria Erbecedario Prodotti naturali erboristici per diverse esigenze di benessere Consulenza gratuita con le Erboriste di Erbecedario I prodotti consigliati dagli Erboristi di Erbecedario

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta