Approfondimenti

Piante per stimolare le difese immunitarie per la protezione della gola

Se durante l’inverno siamo frequentemente affetti dal mal di gola o altri malanni di stagione come tosse, raffreddore e febbre, può essere indice di un sistema immunitario indebolito.

Quando le difese del nostro corpo sono basse, siamo infatti maggiormente esposti all’attacco di virus e batteri, che entrano più facilmente nel nostro corpo provocando infezioni e malattie.

Esistono erbe officinali e rimedi naturali che sono in grado di stimolare le naturali difese del nostro corpo, rinforzando il sistema immunitario e dando sostegno al nostro organismo in caso di bisogno. Sono le piante con proprietà immunostimolanti.

Cosa sono e quali sono le piante immunostimolanti?

Le piante immunostimolanti sono quelle che sono in grado di stimolare in modo non specifico i meccanismi di difesa dell’organismo.

La più importate è sicuramente l’Echinacea,  pianta originaria del sud America che stimola le difese immunitarie del nostro corpo favorendo il benessere delle vie respiratorie.

La radice e la parte aerea della pianta, ricche in polisaccaridi e polifenoli, si utilizzano principalmente sottoforma di soluzione idroalcolica (tintura madre) oppure di estratto secco sciolto in sciroppi o miele. La tisana invece è poco utilizzata in quanto ha un gusto molto amaro e quindi poco piacevole.

Altre piante che possono dare sollievo in caso di disturbi da raffreddamento grazie alle loro proprietà immunostimolanti sono:

  • Uncaria tomentosa: è una pianta originaria dell’Amazzonia detta anche unghia di gatto per le spine a forma di uncino con cui si attacca agli alberi. La sua corteccia è ottima per migliorare le difese immunitarie ed in caso di problematiche muscolo-scheletriche;
  • Astragalo: pianta proveniente dalla medicina cinese, da sempre utilizzata per fortificare l’organismo. Si utilizza la radice ricca in polisaccaridi, saponine e flavonoidi;
  • Ginseng ed Eleuterococco: sono piante con proprietà adattogene, che aumentano cioè la resistenza ed il recupero psico-fisico del nostro corpo. Sono utili soprattutto nelle convalescenze e quando si ha bisogno di recuperare energie in seguito ad uno stato influenzale;
  • Aloe: per l’attività immunostimolante si utilizza il preparato ottenuto macinando tutta la foglia. Un paio di cucchiaini al giorno per 1 mese può aiutare a rafforzare il sistema immunitario;
  • Acerola e Rosa Canina: hanno un elevato contenuto in vitamina C, dall’effetto antiossidante e rinforzante le naturali difese dell’organismo.

Quando e perché utilizzare rimedi naturali ad azione immunostimolante?

Il sistema immunitario ha il compito di proteggere l’organismo dagli attacchi di virus e batteri ma spesso, a causa di svariati motivi, come stress, carenze alimentari o bruschi cambi di temperatura, le nostre difese possono indebolirsi ed abbassarsi, rendendoci più vulnerabili ai malanni di stagione.

Il ricorso ai rimedi naturali per rafforzare il sistema immunitario può risultare utile per favorire la fisiologica funzionalità delle vie aeree.

Se durante l’inverno ci si ammala spesso assumere l’Echinacea o altre piante che fortificano il sistema immunitario possono essere d’aiuto per contrastare i tipici malanni di stagione delle vie respiratorie. Basta giocare d’anticipo e cominciare ad usare le piante immunostimolanti all’inizio dell’autunno, per un periodo di almeno un mese.

Se invece i disturbi da raffreddamento sono già in atto, l’assunzione di rimedi naturali immunostimolanti può aiutare a ridurre l’intensità dei sintomi e la loro durata, permettendoci di stare meglio prima e più in fretta.

Questo articolo è a puro scopo informativo, si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica, e non vuole essere in alcun modo di natura prescrittiva. Prima dell’utilizzo di qualsiasi rimedio naturale chiedere consiglio al proprio medico curante.

Erbecedario Erboristeria online: vendita prodotti naturali, artigianali ed italiani

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI