Approfondimenti

Bardana, la pianta per il benessere della pelle

Pianta Bardana Arctium lappa

Quell’effetto lucido che fa sembrare la pelle sempre unta e sporca. Quel foruncolo che spunta nei momenti meno opportuni facendoci sentire a disagio. Oppure quei comedoni che punteggiano soprattutto fronte, naso e mento. Avere a che fare con una pelle grassa non è certo piacevole, anzi può essere davvero fastidioso ed antiestetico.

Per migliorare l’aspetto della pelle che soffre di queste impurità si può sfruttare l’effetto astringente e sebonormalizzante di alcuni rimedi naturali.

Un esempio è la Bardana, preziosissima pianta utile come coadiuvante in numerosi disturbi cutanei. Scopriamo il perché.

Proprietà della Bardana

La Bardana (Arctium lappa L.), è una pianta erbacea biennale appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Cresce diffusamente dal mare alla montagna dove si riconosce per i suoi fiori uncinanti e di colore porpora.

La parte che si utilizza in fitoterapia sono le radici, ricche di inulina (45%), acidi fenolici, mucillagini, polieni e tracce di olio essenziale. Preziose sostanze che conferiscono alla pianta proprietà diuretiche e depurative generali, proprietà per le quali la pianta è conosciuta ed apprezzata fin dall’antichità. La sua capacità di favorire l’eliminazione delle tossine si esplica a livello di tutti gli organi naturalmente deputati a questa funzione, quindi fegato, reni, intestino e pelle. La pianta è particolarmente attiva a livello cutaneo dove favorisce la corretta regolazione della secrezione sebacea con conseguente miglioramento degli inestetismi cutanei associati alla pelle grassa.

La bardana infine vanta inoltre proprietà antisettiche, cicatrizzanti, ipoglicemizzanti ed equilibranti la flora batterica intestinale.

A cosa serve e benefici

La Bardana è l’erba della pelle per eccellenza.

Grazie alle sue proprietà è infatti un valido rimedio naturale per riequilibrare diverse alterazioni cutanee derivanti da disordini biologici e metabolici.

E’ efficace soprattutto come coadiuvante in caso pelle impura e grassa, predisposta ad impurità come acne, piccoli brufoli e punti neri. Ma si rivela utile anche per la purificazione della pelle in caso di dermatiti, eczemi, psoriasi e piccole ferite.

La sua azione astringente e sebonormalizzante si esplica anche a livello del cuoio capelluto, infatti è tradizionalmente impiegata per il trattamento dei capelli grassi e deboli.

E’ una pianta sicura, che non presenta particolari effetti collaterali ed indesiderati.

Ne è sconsigliato l’uso in caso di allergia alle asteracee, durante la gravidanza e l’allattamento. Tra le controindicazioni si trova inoltra quella di evitarla in caso di terapia farmacologica antidiabetica, per l’effetto ipoglicemizzante che potrebbe sommarsi a quello del medicinale.

Come si usa

Per favorire il benessere e la bellezza della pelle oltre all’uso interno si consiglia anche l’uso esterno di preparazioni a base di Bardana.

Per l’uso interno i prodotti più utilizzati sono la tisana o la soluzione idroalcolica, oltre che integratori sottoforma di capsule, pastiglie, pillole o compresse.

Tisana: data la durezza della radice, si consiglia di effettuare un decotto mettendone 2-3 cucchiai da cucina in 500 ml di acqua fredda in pentolino di acciaio. Si porta quindi ad ebollizione e si lascia bollire per circa 10 minuti a fuoco lento. Si spegne quindi il fuoco e si lascia a riposare per altri 10 minuti. Si filtra la preparazione e si beve a piacere nell’arco della giornata.

Soluzione idroalcolica o tintura madre: si tratta di un prodotto in gocce realizzato con la radice fresca della pianta messa a macerare una soluzione di acqua ed alcool. Se ne assumono 50-60 gocce, 2 volte giorno, sciolte in un po’ d’acqua, preferibilmente dopo i pasti.

Per l’uso esterno invece è possibile effettuare applicazioni o impacchi con tisana preparata nella modalità per l’uso interno. Oppure si possono utilizzare cosmetici come creme, maschere, lozioni, gel e saponi a base di olio od altri estratti della pianta.

Dove si compra

I prodotti a base di bardana sono facilmente reperibili in erboristeria, nei negozi bio o on line su siti specializzati.

Fonti:

  • Enrica Campanini. (2012), Dizionario di fitoterapia e piante medicinali. Ed. Tecniche Nuove.

Schede Erbe:

Per maggiori informazioni sulle Erbe presenti sull’articolo cliccare sui seguenti link:
BardanaArctium lappa L.

Erbecedario Erboristeria online: vendita prodotti naturali, artigianali ed italiani

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta

    COMMENTI RECENTI