Skincare: che cos’è, cosa usare, come si fa

come fare la skin care

Prendersi cura del viso e della pelle del corpo è essenziale per avere una pelle bella e sana e per ottenere un volto radioso e vitale ogni giorno.  

La pelle è quotidianamente messa a dura prova da vari agenti esterni come il sole e la pioggia, ma anche lo smog e lo stress. È importante nutrirla e idratarla adeguatamente attraverso piccoli gesti quotidiani, che, se eseguiti con costanza, possono regalare una pelle luminosa e curata.

Che cos’è e cosa vuol dire skin care

Cosa significa skincare? Il termine inglese è composto da due parole: skin (pelle) e care (cura, attenzione). Per dare una definizione, potremmo quindi definire la skin-care come la cura della pelle.

Cosa implica esattamente? Come detto, la skincare è la cura quotidiana della pelle del corpo e del viso attraverso una serie di passaggi e trattamenti specifici, da eseguire regolarmente al fine di favorire il benessere e la bellezza della pelle. Questi possono includere: la pulizia della pelle, l’applicazione di prodotti idratanti, l’utilizzo di protezione solare, l’esfoliazione e altre pratiche.

Perché la skin care è importante

La pelle è soggetta ad un naturale processo di invecchiamento che può essere accelerato da diversi fattori come trascuratezza, cattiva alimentazione, fumo e stress. Ogni giorno inoltre sul viso si accumulano smog, residui di sporco e trucco, così come cellule morte, tutti nemici della pelle che contribuiscono a renderla spenta, opaca e che favoriscono l’insorgenza di imperfezioni ed inestetismi

Per mantenere la pelle sana e in salute, prevenire impurità, segni del tempo ed inestetismi, è quindi essenziale prendersene cura ogni giorno, attraverso una skin care del viso accurata e personalizzata. 

La skincare va fatta solo dalla donna o anche dall’uomo? Assolutamente sì! La cura del viso non è esclusiva per le donne, ma è altrettanto importante per gli uomini. La pelle maschile può essere infatti soggetta a problemi come la secchezza, l’irritazione da rasatura e l’eccesso di sebo e ha bisogno quindi di essere trattata. 

Quando si fa

Quante volte va fatta? In che momento della giornata? 

La frequenza e il momento in cui fare la skincare dipendono dalle esigenze individuali della pelle, generalmente comunque dovrebbe essere effettuata 2 volte al giorno, al mattino ed alla sera.

La sera, è fondamentale dedicare del tempo per rimuovere il trucco e tutte le impurità accumulate sulla pelle durante il giorno. Questo passaggio consente alla pelle di respirare liberamente e di rigenerarsi durante la notte. 

La skincare mattutina prepara invece la pelle ad affrontare la nuova giornata, donandole freschezza ed idratazione.

Come fare: routine quotidiana, passaggi e step da seguire

Come funziona? In che ordine eseguire la propria routine?
I passaggi base per una buona skincare quotidiana da fare a casa comprendono: 

  1. Detersione e pulizia: il primo step della skincare prevede la detersione del viso per rimuovere dalla pelle tutte le impurità (sporco, trucco, sebo) prima di applicare gli altri prodotti. Questo passaggio va effettuato sia al mattino, sia alla sera. Per quanto riguarda la pulizia serale, prima si procede alla rimozione del trucco e poi alla detersione. È molto importante non scordarsi mai di struccarsi, in quanto andare a dormire con il make up è molto dannoso per la pelle, poiché tende ad occludere i pori, impedendo la normale traspirazione e favorendo la proliferazione batterica.
  2. Tonificazione: aiuta a ridurre i pori, lenire la pelle e rimuovere eventuali residui di detergente, riequilibrando il pH della pelle e preparandola per i passaggi successivi. Anche questo step va effettuato sia al mattino sia alla sera, mediante l’uso di idrolati o tonici.
  3. Idratazione, nutrimento e protezione: si conclude con l’applicazione di una crema per mantenere il viso idratato, morbido e protetto dagli agenti esterni. Per potenziare l’azione della crema prima del suo uso si può applicare un siero viso. Il siero si distingue per la sua elevata concentrazione di nutrienti e sostanze attive rispetto alla crema. Grazie alla sua consistenza leggera, si assorbe rapidamente nella pelle ed è in grado di penetrare negli strati più profondi della pelle, raggiungendo quelle aree che la crema tradizionale non riesce a raggiungere. Questo lo rende un elemento importante per fornire benefici mirati e una nutrizione intensiva alla pelle. Inoltre dopo il siero e prima della crema si può usare un prodotto specifico per il contorno occhi, utile per contrastare gli inestetismi tipici di questa parte del viso, come occhiaie, borse e rughe di espressione, aiutando a rendere lo sguardo più luminoso e riposato. Infine, in caso di esposizione al sole è consigliabile aggiungere alla skin care giornaliera l’applicazione della protezione solare.

Oltre a questi step da fare ogni giorno, 1 volta alla settimana o ogni 15 giorni è consigliabile includere anche i seguenti passaggi:

  • Esfoliazione: aiuta il rinnovamento cellulare e la microcircolazione, favorendo una migliore nutrizione ed ossigenazione delle cellule della pelle.  Da eseguire dopo la detersione, al mattino o alla sera, come si preferisce, utilizzando la spazzola viso o appositi prodotti effetto scrub.
  • Maschera viso: usare una maschera viso adatta al proprio tipo di pelle e alle proprie esigenze specifiche può contribuire a migliorare la salute e l’aspetto generale della pelle del viso. La maschera viso è uno step che va inserito tra l’esfoliazione e la tonificazione, oppure dopo la detersione se non si effettua un trattamento scrub.

Cosa serve: che prodotti usare per skincare

Oltre ai cosmetici di base come il detergente, il tonico e la crema, i prodotti che non possono mancare per prendersi cura della pelle del viso sono il siero, il contorno occhi, la spazzola viso, la maschera e la protezione solare.

È importante ricordare che in ogni skincare i prodotti da usare vanno personalizzati in base alle esigenze, alle caratteristiche e alla tipologia della pelle, che può essere:

  • Pelle normale: è equilibrata e non presenta particolari problemi o alterazioni.
  • Pelle secca: tende a essere disidratata causando una sensazione di pelle che “tira”. In questo caso, è importante utilizzare prodotti particolarmente idratanti intensivi e nutrienti.
  • Pelle grassa / mista: presenta zone con eccessiva produzione di sebo, lucide e con pori dilatati. È consigliabile utilizzare prodotti dall’azione purificante, opacizzante e sebonormalizzante.
  • Pelle sensibile: è fragile e suscettibile a irritazioni, prurito o rossore. In questo caso è consigliabile utilizzare prodotti delicati e lenitivi.
  • Pelle matura: tende a perdere luminosità, densità ed elasticità, oltre a presentare rughe e segni dell’invecchiamento. È consigliabile utilizzare prodotti dall’azione antiossidante, che favoriscano la rigenerazione e il rinnovamento della pelle.

Queste sono le fasi ed i passaggi fondamentali alla base di una buona skincare del viso, efficaci con la costanza e la regolarità. Prendersi cura della pelle deve diventare un’abitudine quotidiana, superando la pigrizia e lasciando da parte le scuse. Provate voi stessi e vedrete i risultati!

Questo articolo si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica. Le informazioni ed i consigli presenti non sono di natura prescrittiva o curativa, ma hanno solo uno scopo informativo.

Scopri di più
Erbecedario Linea Verde Discovery Rai Uno 1 giugno 2024 Vendita online prodotti e rimedi naturali cura pelle corpo erboristeria Erbecedario Prodotti naturali erboristici per diverse esigenze di benessere Consulenza gratuita con le Erboriste di Erbecedario I prodotti consigliati dagli Erboristi di Erbecedario

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta