4 falsi miti alimentari da sfatare

falsi miti alimentazione

Il nostro modo di mangiare è spesso condizionato da credenze popolari sul cibo, alcuni dei quali sono veritieri, altri invece si rivelano dei veri e propri falsi miti, ovvero affermazioni di cui praticamente la maggior parte della gente è convinta ma che in realtà sono errate.

Ecco 4 fake news che circolano in tema di alimentazione.

L’ananas è un brucia grassi e fa dimagrire

È vero o falso che l’ananas aiuta a bruciare i grassi e fa dimagrire? 

Indubbiamente l’ananas è un frutto buonissimo e benefico ma il fatto che faccia dimagrire è una bufala.

Questa credenza deriva dal fatto che l’ananas, grazie ad una sostanza chiamata bromelina, possiede proprietà proteolitiche cioè è in grado di rompere le molecole proteiche degli alimenti rendendole più digeribili e questo viene confuso con la capacità di bruciare i grassi. 

L’ananas può favorire la digestione e contenendo molta acqua è un buon drenante. È ricco inoltre di vitamine, minerali e polifenoli ed ha pochissime calorie. Proprio per questi motivi può essere tra gli alimenti che possono essere consigliati per le diete ipocaloriche (in varie forme, ad esempio succo, frullato, estratto, sciroppato, ecc.) ma non è che faccia dimagrire.

La frutta va mangiata lontano dai pasti

Chi afferma che la frutta non può essere mangiata dopo un pasto, perché ad esempio fa ingrassare, dice una cosa falsa

La frutta in generale contiene vitamine, sali minerali, antiossidanti ed altre sostanze indispensabili per il benessere del corpo e le linee guida per una sana alimentazione raccomandano di consumare almeno 3 porzioni di frutta al giorno, in qualsiasi momento della giornata. La frutta può costituire uno spuntino ideale ma anche un ottimo fine pasto, l’importante è consumare frutta fresca e di stagione. Sono pochi i casi in cui si sconsiglia l’assunzione dopo i pasti, ma questo va valutato caso per caso.

Mangiare spinaci serve ad aumentare l’assunzione di ferro

Sei anemico? Mangia tanti spinaci! 

Questo falso mito è molto diffuso e radicato, molto probabilmente in seguito alla diffusione di alcune pubblicità e al celebre cartone animato di Popeye – Braccio di ferro.

Gli spinaci contengono si ferro (2,9 mg di ferro per 100 grammi di prodotto fresco) ma gran parte del minerale contenuto è presente in una forma di difficile assimilazione da parte dell’organismo.  

Per soddisfare il fabbisogno di ferro del corpo è bene seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, tenendo conto che questo minerale è presente negli alimenti in due forme chimiche: una più facilmente assimilabile contenuta in abbondanza nella carne e nel pesce, ed una meno  assimilabile presente nei vegetali e nelle uova. Anche i legumi sono ricchi di ferro, così come alcuni cereali meno utilizzati: quinoa, amaranto, avena. Inoltre, consumare alimenti ricchi di vitamina C durante i pasti aumenta l’assorbimento del ferro. 

Per carenze più marcate può essere necessaria un’integrazione, meglio se gestita da uno specialista.

Mangiare la pasta alla sera fa ingrassare

Mangiare la pasta a cena fa ingrassare? Si o no?

Anche questa credenza è una leggenda metropolitana!

L’opinione comune di non assumere carboidrati a cena nasce principalmente dall’errata convinzione che se assunti prima di andare a dormire e in assenza di attività fisica, questi aumentino le probabilità di essere trasformati in grasso.

In realtà, non conta quando si consumano i carboidrati, ma piuttosto quanti se ne mangiano e la modalità di condimento. Una porzione da 80 grammi di pasta apporta infatti circa 270 kcal, non si tratta quindi di un cibo ipercalorico. Inoltre è ormai noto come il loro consumo a tavola favorisca la produzione della serotonina, neurotrasmettitore che favorisce anche il sonno, rendendoli a maggior ragione adatti ad un consumo serale. Inserita in una dieta varia ed equilibrata, in porzioni corrette e preparata con condimenti sani e semplici, la pasta può essere pertanto mangiata anche a cena.

Schede Erbe:

Per maggiori informazioni sulle Erbe presenti sull’articolo cliccare sui seguenti link:

Ananas, Ananas sativus Schult.

Fonti:

www.issalute.it

Questo articolo si basa sull’uso popolare tradizionale e sulla letteratura scientifica. Le informazioni ed i consigli presenti non sono di natura prescrittiva o curativa, ma hanno solo uno scopo informativo. 

Scopri di più
Erbecedario Linea Verde Discovery Rai Uno 1 giugno 2024 Vendita online prodotti e rimedi naturali cura pelle corpo erboristeria Erbecedario Prodotti naturali erboristici per diverse esigenze di benessere Consulenza gratuita con le Erboriste di Erbecedario I prodotti consigliati dagli Erboristi di Erbecedario

Potrebbe interessarti anche

Nessun commento

    Lascia una risposta